sabato, 15 Agosto, 2020
Ambiente

Conte: “Italia all’avanguardia, ma serve sforzo coordinato”

Sponsor

“L’Italia è all’avanguardia nella lotta ai cambiamenti climatici”. Così il premier Giuseppe Conte, parlando al Clean Air Dialogue, evento dedicato alla qualità dell’aria. “Stiamo procedendo fiduciosi verso il superamento degli obiettivi al 2030 posti dall’Unione europea.

Abbiamo superato anche gli obiettivi del 2020″ aggiunge, riferendosi ai target continentali relativi all’utilizzo delle fonti rinnovabili. “Abbiamo un’efficienza di primordine. Elimineremo la produzione dell’energia a carbone, obiettivo ambizioso che contiamo di raggiungere”, prosegue sottolineando come “solo uno sforzo preventivo e coordinato basato sul dialogo si può cambiare approccio e contenere l’inquinamento atmosferico”.

Nel corso dell’evento è prevista la firma del protocollo “Aria pulita”, sottoscritto dalla Presidenza del Consiglio con i ministeri dell’Ambiente, dell’Economia, dello Sviluppo Economico, delle Infrastrutture, delle Politiche Agricole e della Salute, con i rappresentanti delle Regioni e delle province autonome, presente all’incontro anche il commissario europeo uscente Karmenu Vella.

“Sono lieto di essere qui a Torino, una delle città che soffre di inquinamento, ma che sono certo saprà distinguersi come ha sempre fatto nella storia italiana ed europea”, conclude Conte prima di lasciare l’evento.

Articoli correlati

Europa. Intesa raggiunta, ma i fondi dovranno servire a rilanciare il Paese

Giampiero Catone

Quirinale: Conte “Dopo Mattarella? Se fosse disponibile a un bis…”

Redazione

I progetti per salvare l’Italia

Maurizio Piccinino

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni