sabato, 15 Maggio, 2021
Attualità

Sbarra (Cisl): “Su Alitalia inaccettabile l’atteggiamento discriminatorio della Commissione Europea”

“L’atteggiamento discriminatorio della Commissione Europea che non autorizza il piano industriale che prevede il trasferimento delle attività alla nuova compagnia con un impegno di 3 miliardi dello Stato”. E’ quanto sottolinea oggi il Segretario Generale della Cisl, Luigi Sbarra, in una lunga intervista a “Il Manifesto”. “Bruxelles ha autorizzato la ricapitalizzazione di altre compagnie europee per importi ben superiori: parliamo di 10,4 miliardi di euro per Air France-Klm e di 9 miliardi di euro per Lufthansa. Questi non erano aiuti di Stato? Si fanno due pesi e due misure. Sono i colpi di coda di una Europa miope che ostacola lo sviluppo con scelte sbagliate e discutibili”, aggiunge il leader Cisl. “Quanto allo spezzatino ed agli esuberi noi siamo contrari. L’assetto industriale ed occupazionale della compagnia va rilanciato, difeso, tutelato e non smantellato”.

Sbarra ribadisce nell’intervista che la Cisl chiede che “il blocco del licenziamenti vada avanti sino a quando l’emergenza sanitaria non sara’ finita per evitare ulteriori perdite di occupazione. Va prolungata anche la cassa covid, estendendo le indennita’ a tutte le categorie finora escluse. Nessuno deve essere lasciato senza protezioni sociali. Vedremo nelle prossime giornate quale sara’ la risposta del Premier, a cui abbiamo chiesto di aprire un confronto urgente con le parti sociali sull’utilizzo efficace dei fondi del Recovery plan, sapendo che il Piano vaccini, le tutele dei licenziamenti, i sostegni al reddito, la formazione ed il rilancio degli investimenti pubblici sono le cinque priorita’ che devono camminare insieme”.

Sponsor

Articoli correlati

Scuola. Gissi (Cisl): insegnanti e sindacati, giornata di studio sui problemi da affrontare

Gianluca Migliozzi

Furlan: “Gabbie salariali sono antistoriche”

Redazione

Ue: Conte “Sostenere investimenti e impulso a lavoro”

Redazione

Lascia un commento