domenica, 1 Agosto, 2021
Cultura

Toscana, tre ragazze vincono il premio “Quarantena Poetica”

Tre ragazze, studentesse toscane, vincono il premio “Quarantena Poetica”, il concorso lanciato dal Parlamento regionale degli studenti e svolto in pieno lockdown. Giada Raffaelli, prima classificata, Maria Teresa Bartolotti seconda e poi a seguire Camilla Terrosi, sono state premiate questa mattina, sabato 13 marzo, nella sala consiliare di palazzo del Pegaso nel corso di una cerimonia che, nel rispetto delle norme di contrasto a Covid-19, si e’ svolta in modalità mista con collegamenti da remoto.

Presente in Aula il presidente dell’Assemblea legislativa, Antonio Mazzeo: “Non può essere un caso che a vincere questo concorso siano tre ragazze. E’ la prova, ulteriore, che la Toscana ha un patrimonio enorme nell’intelligenza e sensibilità femminile che deve essere valorizzato sempre di più”. “Un anno fa – ha continuato il presidente – tutti pensavamo alla pandemia come ad una parentesi che, una volta chiusa, ce la saremmo lasciata alle spalle. Oggi siamo ancora immersi dentro a questa emergenza.
Certo, abbiamo armi che ci consentono di affrontare la guerra contro il virus con più ottimismo: da un lato i vaccini, con l’ottima notizia dell’arrivo anche di Johnson & Johnson di cui basterà una sola iniezione, dall’altro la cura attraverso gli anticorpi monoclonali sviluppati proprio qui in Toscana”.

“Non sappiamo ancora quando finirà ma sappiamo che finirà” ha dichiarato Mazzeo, che agli studenti collegati in remoto e ai pochi presenti in Aula ha ricordato: “Abbiamo il dovere, mentre combattiamo il virus, di attrezzarci per disegnare il domani e qui al Parlamento degli studenti della Toscana abbiamo già un bel pezzo del domani della nostra regione”. “In questa vostra Assemblea rappresentativa, state imparando il valore della democrazia” ha proseguito. “La sfida che ci riguarderà tutti consiste nella capacita’ dei sistemi democratici non solo di garantire lo stato di diritto ma anche di essere efficienti ed efficaci perché sarà sempre più forte, su questo terreno, la concorrenza dei regimi non democratici”. Per questo la “preparazione dei giovani anche nel campo della politica sarà decisiva”, ha detto ancora il presidente.

“Dobbiamo realizzare un sistema democratico sempre più efficace nel dare risposte ai cittadini, pena il distacco delle persone dalle istituzioni democratiche”. Mazzeo ha ricordato la decisione del Consiglio regionale di realizzare, assieme ad Anci e Upi, una scuola di formazione per giovani amministratori locali: “In sinergia con questo Parlamento, sarà un altro strumento con cui aiutare i nuovi cittadini di domani a essere bravi dirigenti delle istituzioni democratiche”. Ai presenti Mazzeo ha donato copia del libro “Lockdown, un anno dopo”, la pubblicazione curata dal Consiglio regionale che ricostruisce i 12 mesi che hanno cambiato le nostre vite nel racconto e nelle immagini dei protagonisti dell’informazione toscana. La cerimonia e’ stata occasione per il passaggio di consegne ufficiale al vertice del Prst, celebrato con il passaggio della campanella: Eduardo Romagnoli è infatti succeduto a Francesco Galanti alla presidenza.

Sponsor

Articoli correlati

Entro il 4 febbraio le iscrizioni per l’Ercole Olivario 2021. Premi alle imprese donna e presenza nei mercati internazionali  

Gianluca Migliozzi

Acampora Confcommercio Lazio: fine lockdown, ripartire in sicurezza

Redazione

Turismo. Con il Green pass, più  stranieri in Italia. In Germania più turisti che da noi

Francesco Gentile

Lascia un commento