giovedì, 6 Maggio, 2021
Regioni

Vaccino, sopralluogo Musumeci al nuovo hub ex Fiera Messina

MESSINA (ITALPRESS) – Ormai pronto il centro Hub vaccini di massa nell'ex Fiera di Messina: stamane sopralluogo a sorpresa del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che ha voluto verificare di persona lo stato dei lavori completati nell'arco di pochissimi giorni. Sono due i padiglioni, 7a e 7b all'angolo tra viale Libertà e viale Giostra, che accoglieranno migliaia migliaia di messinesi per ricevere la prima dose di Astrazeneca, Moderna e Pfizer, secondo la tabella e tempistica previste dal Ministero della Salute. In attesa dell'inaugurazione in cui sarà presente l'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, domattina (mercoledì 10) si comincia con il settore Giustizia. Il direttore generale ff ASP Messina Bernardo Alagna insieme coi tecnici della Protezione Civile ha illustrato al governatore gli spazi destinati alle vaccinazioni: infopoint, sala d'ingresso con chiamata e numero elettronico su display, i 52 box vaccinali divisi in tre corridoi per ogni padiglione, sala d'attesa, sala certificazioni, uffici, deposito per la conservazione dei vaccini, spogliatoi e bagni anche per persone diversamente abili. Un lavoro straordinario realizzato nel giro di una decina di giorni grazie alla supervisione del neo commissario per l'Emergenza Alberto Firenze che ha accelerato i tempi di consegna. Previsti due parcheggi: il primo per l'utenza con ingresso all'angolo appositamente aperto per l'occasione e già asfaltato, il secondo esclusivamente per il personale sanitario sarà invece quello che affaccia sul mare. Già dalla prossima settimana ci si potrà prenotare anche per le persone tra i 70 e gli 80 anni. «Sono qui per esprimere il mio apprezzamento – ha detto il presidente della Regione – al personale dell'Asp e della Protezione civile regionale per la celerità con cui, in pochi giorni, hanno allestito questo importante hub, pronto ad accogliere migliaia di messinesi al giorno per ricevere il vaccino. La Regione non si fa cogliere impreparata: speriamo che le fiale arrivino presto e nella quantità necessaria. Prima immunizziamo i siciliani e prima usciamo da questo inferno». Sopralluogo di Musumeci anche alla Real Cittadella della Falcata, monumento che il suo governo si è impegnato a recuperare attraverso un progetto che vedrà coinvolto un team composto da ingegneri, architetti e archeologi. Accompagnato dalla soprintendente per i Beni culturali di Messina Mirella Vinci, dal dirigente del Genio civile Nicola Alleruzzo, dal segretario generale dell'Autorità di sistema portuale dello Stretto Domenico La Tella e dallo storico Franz Riccobono, il governatore ha preso visione dell'area in cui ricade quel che resta dell'antica fortezza e delle azioni di recupero necessarie per la tutela e la valorizzazione dell'intera area, fortemente degradata. (ITALPRESS). cav/pc/red 09-Mar-21 12:41

Sponsor

Articoli correlati

Coronavirus, Liguria pagherà le spese ai turisti in caso di contagio

Paolo Fruncillo

Radiologi: dalle Regioni iniziative dannose

Maurizio Piccinino

Regione Emilia Romagna al governo, medici lavoro per vaccino in azienda

Redazione

Lascia un commento