mercoledì, 20 Ottobre, 2021
Ambiente

Enea brevetta compostiera domestica per gestire rifiuti organici

ROMA (ITALPRESS) – Enea ha brevettato un'innovativa compostiera per trasformare i rifiuti organici domestici in compost, con elevate qualità agronomiche e nel rispetto dell'ambiente. Il dispositivo consente di risparmiare sia sull'energia consumata per attivare il processo aerobico che sulla tariffa per lo smaltimento dei rifiuti. "La compostiera sfrutta un sistema di produzione di energia elettrica con pannello fotovoltaico integrato nella struttura che alimenta il sistema di aerazione, con una piccola resistenza elettrica per il pre-riscaldamento del materiale in ingresso. Grazie al controllo della temperatura è anche possibile velocizzare il processo nei periodi freddi", spiega Daniele Fiorino del Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali dell'Enea. La compostiera è fornita di 3 camere poste in verticale separate da pannelli estraibili che permettono il trasferimento del materiale per caduta. Al suo interno è dotata di un sistema di movimentazione del materiale, di un sistema di fornitura di aria fresca che sfrutta il calore contenuto nei gas esausti prodotti dalla reazione di degradazione della sostanza organica e di un bio-filtro che assicura l'abbattimento della carica odorigena dei gas prodotti. La quantità di rifiuto che può essere trattato dal prototipo realizzato è di circa 5 kg/giorno, ma è in corso la realizzazione di prototipi più piccoli per un uso strettamente familiare. Grazie al compostaggio domestico è possibile ridurre i volumi della frazione organica dei rifiuti, costituiti essenzialmente da acqua, e quindi i costi dovuti alla raccolta e movimentazione degli stessi. A regime, questo si tradurrebbe in una riduzione della tariffa sullo smaltimento dei rifiuti. (ITALPRESS). ads/com 19-Feb-21 19:06

Sponsor

Articoli correlati

Enea, un sondaggio per scoprire cosa sappiamo sul cambiamento climatico

Redazione

Clima, Cingolani “Invertire trend o problema sarà la sopravvivenza”

Redazione

Clima, ultimo avviso Onu: “È allarme rosso per l’umanità”

Cristina Calzecchi Onesti

Lascia un commento