sabato, 29 Gennaio, 2022
Motori

Lewis Hamilton correrà con la Mercedes anche nel 2021

Il ritardo nell’annuncio aveva iniziato a destare qualche sospetto ma alla fine l’accordo è stato messo nero su bianco: Lewis Hamilton correrà con la Mercedes anche nel 2021, a caccia di nuovi record, a partire dall’ottavo titolo iridato. Dopo le indiscrezioni di ieri ecco dunque arrivare l’ufficialità anche se, a dispetto delle voci su un biennale con clausola d’uscita al termine della prima stagione, l’intesa è stata sottoscritta solo per il Mondiale che partirà il 26 marzo in Bahrain.

Le cifre non sono state rese note (si parla di un ingaggio da 40 milioni di euro) ma a Sakhir, per la nona stagione di fila, Hamilton sarà al volante di una delle due Frecce d’Argento. Continua così un matrimonio che, dal 2013 ad oggi, ha visto il 36enne pilota anglo-caraibico vincere 74 Gp (superato il record di Schumi) e sei Mondiali, stabilendo anche il record di pole. “Sono entusiasta di approcciarmi alla mia nona stagione con i miei compagni di squadra della Mercedes – le parole di Hamilton – Abbiamo ottenuto insieme delle cose incredibili e non vediamo l’ora di costruire ulteriori successi, cercando sempre di migliorare, dentro e fuori la pista”.

Anche Toto Wolff, che nei giorni scorsi aveva indicato come fosse ormai fosse imminente la firma sul contratto, ha ribadito che la volontà di andare avanti insieme non è mai venuta meno e che le tempistiche sono state allungate solo dal Covid. Ma l’accordo va anche oltre la pista. Hamilton è ormai un leader riconosciuto nella lotta al razzismo e l’intesa stipulata con la casa anglo-tedesca prevede un impegno congiunto anche in questo senso.

“Sono altrettanto determinato a continuare il percorso avviato per cambiare il motorsport per le future generazioni e sono grato alla Mercedes che è stata estremamente di supporto a riguardo. Sono orgoglioso di annunciare che quest’anno ci spingeremo oltre, lanciando una fondazione dedicata alla diversità e all’inclusività nello sport. Tutto quello che possiamo costruire insieme è per me motivo d’ispirazione e non vedo l’ora di tornare in pista”. “Abbiamo deciso insieme di prolungare per un altra stagione e di avviare un progetto a più lungo termine per fare il passo successivo in quello che è il nostro impegno comune per una maggiore diversità all’interno del nostro sport – conferma Wolff – Quanto fatto da Lewis nella sua carriera è fra il meglio che il mondo dello sport abbia mai visto ed è un prezioso ambasciatore del nostro marchio e dei nostri partner”.

Insomma, pensare a un clamoroso divorzio e a un Hamilton spettatore nella prossima stagione, era irrealistico. Con Bottas nei panni di scudiero, l’uomo che viene da Stevenage sarà ancora una volta il pilota da battere. “La Mercedes e Lewis hanno scritto la storia del nostro sport nelle ultime otto stagioni e abbiamo voglia di aggiungere altri capitoli”, aggiunge Wolff. La concorrenza è avvisata: a Brackley nessuno ha intenzione di abdicare.

Sponsor

Articoli correlati

F1: Di Maio, “La F.1 un grande amore, Schumi unico”

Redazione

ElectriQa, il tour elettrificato della Stella arriva nella Capitale

Paolo Fruncillo

F.1: Vettel assicura “Darò il massimo per fare bene”

Redazione

Lascia un commento