sabato, 16 Ottobre, 2021
Economia

Gli aiuti. Confesercenti: ecco i provvedimenti dell’Agenzia delle Entrate per crediti di imposta e canoni

Un aiuto ai piccoli proprietari di attività commerciali. A rendere note alcune misure di sostegno alle imprese è la Confesercenti. I provvedimenti decisi dal Governo sono ora applicati dalla Agenzia delle Entrate che ha emanato il Provvedimento e i nuovi modelli relativi alle istruzioni per la comunicazione di cessione del credito di imposta per i canoni di locazione di botteghe e negozi o di immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda, riconosciuti per fronteggiare l’emergenza Covid-19. “La comunicazione”, si ricorda in una nota illustrativa, “può essere inviata anche da parte degli intermediari, tramite i servizi online dell’Agenzia.

Il Provvedimento integra le modalità di comunicazione della cessione dei crediti d’imposta stabilite con il Provvedimento del 1° luglio 2020 prevedendo: la possibilità di avvalersi anche di un intermediario per l’invio della comunicazione”. Queste le possibilità offerte.

Il “Credito d’imposta locazioni” che di fatto è stato esteso: ai canoni di locazione del mese di giugno 2020; ai canoni del mese di luglio 2020 per le strutture turistico-alberghiere con attività solo stagionale; per le imprese turistico-ricettive fino al 31 dicembre 2020; ai canoni di locazione dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020, per le imprese operanti nei settori riportati nell’Allegato 1 al Decreto Ristori; ai canoni di locazione dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020, per le imprese operanti nei settori riportati nell’Allegato 2 del Decreto Ristori-bis e alle imprese che svolgono le attività individuate dai codici Ateco 79.1, 79.11 e 79.12 che hanno la sede operativa nelle c.d. “zone rosse”.

Sponsor

Articoli correlati

Confesercenti: bene la riforma Orlando. I benefici vanno estesi anche agli autonomi

Angelica Bianco

Fisco: Confesercenti “nel 2020 pressione torna a salire”

Redazione

Fisco. Dal 3 maggio in partenza 35 milioni di cartelle. Proroga?

Giulia Catone

Lascia un commento