giovedì, 25 Febbraio, 2021
Economia

Digital Export. Granelli (Confartigianato): confronto positivo con Alibaba.com. Patto per far crescere imprese e Made in Italy

Sponsor

Per le piccole imprese artigiane è una svolta considerata positiva. L’apertura di un mercato planetario che può valorizzare la qualità e l’impegno del Made in Italy. A darne notizia è la Confartigianato che punta con decisione sul digital export per portare gli artigiani e le piccole imprese italiane sui mercati internazionali e incrementare il loro business. La ‘vetrina’ per esporre e vendere in tutto il mondo i prodotti a valore artigiano made in Italy è quella offerta da Alibaba.com, il colosso cinese di e-commerce  che, grazie ad un accordo con l’agenzia Ice, ha creato ‘Made in Italy Pavillion’, uno spazio ad hoc per l’e-commerce B2B dove le Pmi potranno offrire l’eccellenza delle loro produzioni ai clienti di tutto il mondo.

Un’opportunità che Confartigianato ha presentato nel corso di un webinar dedicato alle Associazioni del Sistema Confederale collegate in oltre 100 postazioni da tutta Italia. Il Presidente Marco Granelli e il Segretario Generale Vincenzo Mamoli si sono confrontati con il Presidente di Agenzia Ice Carlo Ferro e il General manager di Alibaba Group e Country manager Alipay South Europe Rodrigo Cipriani Foresio. Per Alibaba è intervenuto inoltre Luca Curtarelli, Head of business development, e per Agenzia Ice Carlo Bocchi, Head of GDO/e-commerce.

“L’e-commerce”, ha detto il Presidente dell’Ice Carlo Ferro, spiegando le azioni del Governo per sostenere l’export delle imprese italiane, “è la pietra angolare delle iniziative di digitalizzazione, è funzionale alla ripresa, è l’unico canale di distribuzione che segna dati di crescita ed è fondamentale per proiettare le imprese verso modelli di competizione post-Covid”.

“Proprio sulle opportunità offerte dall’e-commerce”, ha sottolineato il Presidente Marco Granelli, “Confartigianato intende puntare per disegnare il futuro degli artigiani e delle piccole imprese. I dati ci dicono che i piccoli imprenditori sono leader in Europa per il valore dei prodotti esportati. Ora dobbiamo fare un passo in più e mirare convinti al digital export. L’accordo Ice-Alibaba va in questa direzione e Confartigianato è pronta per preparare le imprese associate a questa sfida”.

E la sfida ha dimensioni mondiali, ha spiegato Rodrigo Cipriani Foresio, il quale ha illustrato come funziona la nuova piattaforma di Alibaba ‘Made in Italy Pavillion’. Si tratta di una vera e propria esibizione online permanente, dove le piccole imprese italiane potranno mostrare prodotti e cataloghi, interagendo in maniera diretta con i 26 milioni di buyers di 190 paesi. L’accordo Ice-Alibaba offre la possibilità di attivare in maniera completamente gratuita, grazie al contributo dell’Ice, una membership premium su Alibaba.com. “In questo modo”, si effe in una nota di Confartigianato, “le aziende potranno essere inserite all’interno del “Made in Italy Pavilion” per 24 mesi, usufruendo anche di programmi di formazione e servizi di assistenza dedicati per la gestione del proprio profilo online. Al fine di massimizzare la visibilità e generare traffico globale verso gli store delle aziende presenti in questo hub virtuale, Ice e Alibaba hanno unito le rispettive competenze per disegnare ed implementare campagne targettizzate di smart marketing e keyword advertising, così come soluzioni personalizzate per supportare le imprese nel raggiungimento dei propri obiettivi”.

Le dimensioni e i volumi generati dal commercio B2B ne indicano le straordinarie potenzialità: il giro d’affari in Italia tra aziende B2B è stato di 410 miliardi di euro nel 2019 e, globalmente, il valore dell’e-commerce B2B si stima che raggiungerà, entro la fine del 2020, 12 trilioni di dollari (sei volte quello del B2C) . “Sulle nostre piattaforme B2C”, ha detto Cipriani Foresio, “sono già presenti circa 350 aziende italiane. Si tratta di molti tra i più noti brand di beni di consumo. Questa nuova iniziativa per il B2B ci permetterà di coinvolgere invece soprattutto le realtà più piccole e attive in tutti i settori produttivi, dalla meccanica all’agroalimentare”. Tra gli aspetti di valore della piattaforma di Alibaba c’è anche la tutela della qualità made in Italy dei prodotto offerti dalle aziende.

“Ci sono tutte le condizioni”, ha sottolineato il Segretario Generale di Confartigianato Vincenzo Mamoli, “per considerare l’accordo Ice-Alibaba uno dei pezzi pregiati della ‘cassetta degli attrezzi’ che Confartigianato offre alle imprese per farle correre veloci sui mercati mondiali, per incrementare il loro business e contribuire al rilancio della competitività del nostro sistema produttivo”.

Sponsor

Articoli correlati

Nel post-Covid quasi 6 imprese su 10 con difficoltà di liquidità

Redazione

Cooperative, 25 mila euro a tasso zero. Iniziativa di Coopfond. Le domande accettate fino al 5 maggio

Angelica Bianco

Imprese: Unioncamere, una su tre punta sulla formazione 4.0

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni