mercoledì, 20 Gennaio, 2021
Società

#100donnevestitedirosso. Iniziativa dell’artista Unicef Alessia Cotta Ramusino: ecco la maratona contro la violenza. E su “la Discussione” le tante testimonianze video e di solidarietà verso le donne

Sponsor

Awelco

Alessia Cotta Ramusino

“Sono artista Testimonial Unicef, prendo seriamente e con grande impegno il mio compito. Per raggiungere grandi obiettivi dobbiamo essere uniti, un’unica grande squadra”. Così Alessia Cotta Ramusino è tra le promotrici, di questo 25 novembre 2020, della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. L’iniziativa ideata e promossa da Alessia Cotta Ramusino, e sposata da la Discussione, dà vita ad una “Maratona” mediatica denominata #100donnevestitedirosso, progetto che ha avuto origine dall’impossibilità di realizzare in presenza, uno dei famosi flashmob che l’artista ha ideato, promosso e che da anni conduce in giro per  l’Italia contro la violenza sulle donne. Alessia Cotta Ramusino, cantautrice genovese, donna impegnata da sempre nel sociale, da anni si batte per i diritti delle donne, quest’anno per il 25 di novembre avrebbe realizzato il Flashmob #100donnevestitedirosso a Roma, la location destinata sarebbe stata Piazza di Spagna.

“Fino alla settimana scorsa, ovvero fino a lunedì 16”, puntualizza la Cotta Ramusino, “si è valutata la possibilità di farlo in presenza poi, data la situazione di emergenza sanitaria, che per molte regioni italiane ha decretato misure restrittive in termini di circolazione e di svolgimento delle attività, ho deciso”, prosegue l’Artista Testimonial Unicef, “che sarebbe stato opportuno rimandare l’organizzazione del flashmob, in presenza, in altra data. Così, dormendoci su, il giorno seguente martedì 17, ho creato questa Maratona online sui Social: Facebook, Instagram e su Youtube. “Volevo portare avanti il mio impegno e così ho pensato di raccogliere le testimonianze di tutti, quelli che avrebbero partecipato, partendo da Genova con il presidente della regione Liguria Giovanni Toti ed il sindaco Marco Bucci”

La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è una ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, il 17 dicembre 1999. L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato il 25 novembre come data della ricorrenza e ha invitato i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica in questo giorno.

La Maratona sta raccogliendo i video delle testimonianze che arrivano da molte zone d’Italia ed alcune anche dall’Estero: Stati Uniti, India, Argentina, Messico, Iran.

“Così si è deciso di prolungare la Maratona”, ricorda infine Alessia Cotta Ramusino, “per lasciare spazio e tempo a tutti quelli che desiderano partecipare continueremo a pubblicare ad oltranza”.

La redazione de la Discussione partecipa a questa giornata con solidarietà, condividendone l’idea di sensibilizzazione al problema ancora troppo vivo è drammaticamente attuale. Da qui, la decisione unanime di partecipare e la condivisione.

Tanti gli ospiti/testimonial che hanno aderito con impegno, determinazione, fantasia, forza, tenacia, toccando la tematica da ogni punto di vista, dall’ educazione alla violenza economica, chi ha preferito farlo leggendo una  poesia, chi un libro premiato, chi ha saputo trasmettere solidarietà e rispetto attraverso un gioco di illusionismo e di fantasia. Presenti anche i politici e parlamentari di ogni colore partitico. A dare la loro solidarietà imprenditori/imprenditrici, manager, avvocati, mamme, ballerine, e addirittura un messaggio giunge dalle stelle attraverso un astrofisico.

Tutti uniti quindi per dire: “STOP ALLA VIOLENZA”.

Chi vorrà potrà visionare alcuni interventi realizzati su iniziativa del nostro quotidiano sul sito www.ladiscussione.com,  nella sezione LAD VIDEO, o per guardare tutti i video della Maratona digitare #100donnevestitedirosso sui canali social:

https://www.youtube.com/channel/UC2CZM3e9-1QEAd94pXPjuag

https://www.instagram.com/100donnevestitedirosso/

https://www.facebook.com/AlessiaCottaRamusino

Si ringraziano per la riuscita di questa iniziativa:
Walter Rolfo, Chairman e Founder Masters of Magic;
Maria Luigia Di Blasio, Presidente Consorzio Sgs;
Stefano Gentili Manager, Senior Advisor;
Avv. Mariangela Fogliardi Calearo;
On. Gianfranco Rotondi FI/Dc;
Antonella Marrollo, imprenditrice, cons. pres. Confindustria Ch;
Prof. Antonio Cisternino, andrologo, urologo;
Stefania Bardelli; giornalista;
Avv. Sonia Palmeri, ex assessore lavoro regione Campania;
Avv. Fabio Verile , Verile and Partners;
Natalia di Giambattista, Presidentessa Apina;
Stefano Gentili, poeta e scrittore;
Angelica Bianco, direttore commerciale, giornalista “la Discussione”;
Domenico Turano, pensionato pubblica amm.;
Marisa Tiberio, Presidente Confcommercio Ch, cons. naz. Confcommercio, presidente Fond. Orlando;
Bonelli Angelo coordinatore naz. dei Verdi;
Elda Olin Verney; imprenditrice;
Gianluca Masi, Astrofisico Virtual Telescope ;
On. Stefania Covello, Dirigente Italia Viva;
On. Lorenzo Cesa, UDC;
On. Ettore Rosato, Presidente Italia Viva;
Prof.ssa Maria Concetta La Morgia;
Adriana Pannitteri, giornalista Rai del TG1;
Daniela Rambaldi, figlia del Famoso Carlo Rambaldi, lo ricordiamo per ET, Alien e King Kong, presidente della Fondazione Rambaldi;
Giorgio Viale, Assessore alle Pari Opportunità Comune di Genova;
Haroon Rashid, poeta e autore indiano;
Liana Maggiano, Aiaf Liguria, Associazione italiana degli avvocati per la famiglia e per i minori;
Maria Antonietta Rositani, donna vittima di violenza, il marito le ha dato fuoco;
Nicoletta Viziano, Amministratore Delegato di Stifin S.p.A., holding del Gruppo Viziano;
Pete Carta, blogger newyorkese, StreetCreedMusic;
Silvia Troiani; Premio “Donna dI fiori”;
Simona Ferro, Assessore alle Pari Opportunità di Regione Liguria;
Brigida Gallinaro, Presidente associazione 50epiù;
Hermann Archmuller e Tiziana Pignatelli, Maratoneti internazionali;
Angela Adamoli, campionessa mondiale di basket femminile;
Angela Artepozzo, gallerista e creatrice di mostre d’arte;
Annamaria Nassisi, responsabile marketing strategico per un’industria aerospaziale;
Giulia Faravelli, direttore della Comunicazione del RINA;
Laura Monferdini, responsabile Viadelcampo29rosso, Tempio della canzone d’autore a Genova;
Rosella Scalone, Presidente dell’associazione “Save the Woman” e ideatrice della chatbot #nonpossoparlare;
Tiziana Cellerino, madre di Janira, la ragazza uccisa dal fidanzato con 49 coltellate nel 2017;
Tiziana Lazzari, medico chirurgo estetico, Presidente Aidda Delegazione Liguria, Vice Presidente Palazzo Ducale Genova.

Articoli correlati

Giovani: sondaggio Unicef, ragazzi scontenti della propria istruzione

Redazione

Sostegno di Stefania Bardelli alla Maratona #100donnevestitedirosso

Redazione

Unicef lancia l’allarme inattivi “in Italia record europeo”

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni