lunedì, 28 Settembre, 2020
Società

Coronavirus: 45% italiani non frequenta negozi senza segnaletica chiara

Sponsor

Il 45% dei consumatori italiani ha smesso di frequentare gli esercizi commerciali che non presentano una chiara segnaletica relativa al distanziamento sociale. È quanto emerge da uno studio su oltre 2.500 consumatori in 5 paesi promosso da Roland DG.

Lo studio rivela che una segnaletica chiara ha un impatto notevole sulla fiducia dei consumatori. In Italia, l’86% dei consumatori ha affermato di sentirsi più sicuro negli esercizi con una segnaletica chiara sul distanziamento sociale e l’83% preferisce fare spese in esercizi che presentano istruzioni chiare sulle misure di distanziamento sociale. In Italia, gli esercizi con la segnaletica meno chiara relativa al distanziamento sociale sono ristoranti e bar (indicati dal 36% degli interrogati), seguiti dai supermercati e dai negozi di alimentari in genere (35%) e dai negozi di abbigliamento (29%). I giovani consumatori nella fascia 25-34 anni sono risultati quelli più inclini a sentirsi sicuri in esercizi con una segnaletica chiara (92%) e a entrare in negozi con una segnaletica chiara (91%). (Italpress)

Articoli correlati

Coronavirus: on line la mappa dei contagi in Italia

Redazione

Coronavirus: E.Romagna, sostegno della Regione agli spettacoli dal vivo

Redazione

Coldiretti, dal Brennero passa export per 200 miliardi

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni