venerdì, 19 Luglio, 2024
Esteri

Vicepresidenza Trump: il Tycoon si focalizza su Doug Burgum, JD Vance e Marco Rubio

Mentre l’ex Presidente Donald Trump cerca un candidato alla vicepresidenza, emergono due finalisti principali: il governatore del North Dakota Doug Burgum e il senatore JD Vance dell’Ohio. Un terzo candidato, il senatore Marco Rubio della Florida, è ancora in lizza, ma ci sono dubbi sul suo entusiasmo per il ruolo. Pubblicamente, Trump prevede di annunciare la sua scelta durante la Convention nazionale repubblicana del 15 luglio a Milwaukee. Una fonte ha affermato che potrebbe annunciarlo subito dopo la sua condanna dell’11 luglio per superare rapidamente un ciclo di notizie negative. Il criterio principale per Trump è un leader forte che potrebbe diventare un grande presidente, ha dichiarato Brian Hughes, consigliere senior della campagna di Trump. Internamente, c’è tensione tra il desiderio di un candidato non minaccioso e quello di qualcuno che rappresenti il futuro del movimento del tycoon. Burgum, Vance e Rubio sono da settimane in cima alla lista, ma le manovre si sono intensificate. Rubio ha parlato a una celebrazione del compleanno di Trump in Florida. Steve Bannon ha elencato Burgum, Vance e Stefanik come “persone di alto livello” da considerare. Burgum ha impressionato Trump con la sua lealtà, aspetto e risorse finanziarie. È stato il primo dei principali sfidanti a sostenerlo e ha un’immagine di uomo d’affari diventato governatore. Vance ha il sostegno di Donald Trump Jr., che lo ha promosso nel suo podcast e ha attirato l’attenzione di Eric e Lara Trump. Rubio è un’opzione attraente per il suo potenziale appeal agli elettori ispanici e alle donne di periferia, ma la questione della residenza potrebbe complicare le cose. Rubio ha un buon rapporto con la principale stratega della campagna di Trump, Susie Wiles.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

La Corte Suprema stabilisce che gli Stati non possono espellere Trump dal ballottaggio

Federico Tremarco

‘Il Pozzo’, una rivista scientifica internazionale per favorire il valore della ricerca

Redazione

Hope Hicks, ex collaboratrice di Trump, testimone nel procedimento giudiziario a carico dell’ex Presidente

Francesco Gentile

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.