giovedì, 30 Maggio, 2024
Attualità

La mostra della Comunità di Sant’Egidio sulla tragedia dei migranti

Naufragi Approdi. A Venezia visitabile fino a settembre

Su un mare digitale affiorano alcuni nomi delle persone che hanno perso la vita nel 2023 per raggiungere l’Europa. 3129 è il numero di coloro che, tra adulti e bambini, sono morti. Li ricordano 3129 barchette di carta realizzate dalle persone con disabilità dei Laboratori d’Arte della Comunità di Sant’Egidio che sono in una mostra dal titolo: “Naufragi – Approdi”, nata dall’incontro tra l’artista César Meneghetti, i Laboratori d’Arte di Sant’Egidio e la curatela di Alessandro Zuccari; “un monito a non distogliere lo sguardo dal dramma delle migrazioni e a riflettere sulla necessità di costruire un mondo più giusto e solidale.” La mostra è nell’atrio porticato della Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro di Venezia e rimarrà aperta al pubblico fino al 15 settembre.

Fratelli ovunque

L’esposizione è stata inaugurata in occasione dell’apertura della Biennale di Venezia. “Questa mostra ci ricorda che quanti arrivano come migranti non lo fanno a mani vuote, ma portano cultura, umanità, storie, speranze”, ha detto il cardinale José Tolentino de Mendonca, prefetto del dicastero per la Cultura e l’educazione e commissario del Padiglione della Santa Sede alla Biennale. “Il mondo ha bisogno di un incontro interculturale e da Stranieri Ovunque, come si intitola la Biennale quest’anno, dobbiamo diventare Fratelli Ovunque”.

I laboratori di Sant’Egidio

“Nella video installazione che ho creato – ha spiegato Meneghetti – scorrono su un mare digitale i nomi dei 240 migranti che Sant’Egidio ha pietosamente salvato dall’oblio, senza dimenticare tutti coloro che sono rimasti senza identità”. I Laboratori d’Arte della Comunità di Sant’Egidio nascono nel 1985 per rispondere al desiderio di formazione e studio di persone disabili adulte che non avevano avuto la possibilità di percorsi scolastici integrati. Spiega la Comunità: “in questi luoghi formativi di apprendimento delle tecniche artistiche, di apertura al mondo, di relazione e comunicazione, la ricerca delle proprie attitudini e potenzialità ha condotto in primo luogo alla possibilità stessa di comunicare ed ad un processo di appropriazione di codici espressivi e artistici personalizzati. Le persone coinvolte hanno rivelato in modo sempre più evidente una profonda capacità di comprensione della realtà, un proprio pensiero e sguardo sul mondo”.

Le altre mostre ‘famose’

I Laboratori hanno dato vita a partire dalla fine degli anni ‘90 ad una serie di mostre, su tematiche diverse, in varie città d’Italia e d’Europa. Negli ultimi anni si sono aperti al confronto con artisti contemporanei: In particolare l’artista catalano Anton Roca ha realizzato nell’ambito della mostra “Noi, l’Italia” (150° dell’Unità d’Italia, Palazzo del Quirinale 3 dicembre 2011 – 31 gennaio 2012) la scultura- installazione tavoloITALIA che ha coinvolto attivamente anche i disabili dei laboratori. Nell’ottobre 2011, alla Biennale di Venezia, una Biennale Session è stata dedicata al Progetto I\O_IO È UN ALTRO dell’artista italo – brasiliano Cesar Meneghetti, frutto di un lavoro iniziato nei e con i Laboratori d’arte della Comunità di Sant’Egidio. Il progetto ha dato vita ad un nucleo di opere presentato alla Biennale di Venezia nel 2013 e al MAXXI dal novembre 2015 al 17 gennaio 2016.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Il realismo politico

Tommaso Marvasi

Mattarella: “I migranti possono essere un grande potenziale per l’Italia del futuro”

Lorenzo Romeo

Tajani: “L’accordo con l’Albania garantisce i diritti dei migranti”

Stefano Ghionni

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.