domenica, 21 Aprile, 2024
Ambiente

Clima: la campagna di Legambiente e Renantis entra nelle scuole

Dalle lezioni in aula all’attività giornalistica, passando per le attività di laboratorio su temi come il cambiamento climatico, il risparmio energetico e le fonti alternative di energia rinnovabile. È questo, in sintesi, il percorso a cui hanno preso parte oltre cento studenti e studentesse siciliane con ‘A scuola con energia!’, la campagna educativa per le nuove generazioni, nata da un’idea di Legambiente in collaborazione con Renantis, produttore indipendente di energia rinnovabile con impianti operativi in Italia e all’estero. La Sicilia, sottolineano i promotori, è una delle regioni italiane dove il progetto ‘A scuola con energia!’ è stato accolto con entusiasmo e partecipazione. Le scolaresche e i docenti sono stati coinvolti nel percorso educativo supportato da Renantis e a cura di Legambiente Scuola e Formazione. Grazie agli educatori e alle educatrici, 106 alunni e alunne dell’istituto comprensivo ‘Filippo Traina’ di Vittoria (Ragusa) e dell’ICS ‘Ottavio G. De Cruyllas’ di Ramacca (Catania), insieme a insegnanti e famiglie, hanno seguito un percorso di sensibilizzazione su temi di fondamentale importanza per il futuro del Pianeta e per le prossime generazioni.

Esperimenti pratici

Al ‘Traina’, dopo tre incontri in classe, alunni e alunne hanno applicato le nozioni apprese attraverso esperimenti pratici come la realizzazione di un forno solare costruito artigianalmente e l’analisi dell’effetto serra creato grazie a una teca di vetro esposta al sole. Nell’appuntamento finale, la ‘Festa dell’energia’, in cui è stata coinvolta la comunità locale, in particolare i bambini e le loro famiglie, studenti e studentesse hanno mostrato come hanno trasformato le loro classi in redazioni giornalistiche per realizzare un notiziario sul tema delle energie rinnovabili, con tanto di conduttore in studio, inviato e intervistati.

Crisi climatica e fonti rinnovabili

Stesse tematiche sono state affrontate dalla scolaresca dell’ICS ‘Ottavio G. De Cruyllas’, dove argomenti come crisi climatica e uso delle fonti di energia rinnovabile sono stati discussi insieme ai temi connessi agli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu. Inoltre, ognuna delle tre classi coinvolte ha deciso di introdurre anche un’azione concreta contro il cambiamento climatico: la messa a dimora di tre piccoli alberi nel giardino della scuola. Qui, durante l’incontro finale in programma nel prossimo mese di maggio, gli alunni e le alunne delle classi quinte presenteranno il loro articolo di giornale pubblicato su una testata locale, che sarà poi diffuso anche tramite gli account social della scuola.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Prandini (Coldiretti). La crisi del clima allarma l’agricoltura. Persi miliardi ed eccellenze

Emanuela Antonacci

“Tutto si trasforma”, in un docufilm i 25 anni del Conai

Redazione

Prima assemblea della nuova associazione. “Verde è Popolare” il battesimo ad Assisi

Giampiero Catone

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.