mercoledì, 24 Luglio, 2024
Attualità

Dalla Regione Emilia-Romagna oltre 46 milioni per rafforzare il sistema di Emergenza-Urgenza 118

La Regione Emilia-Romagna ha destinato quasi 46,5 milioni (esattamente 46 milioni 483mila euro – quindi 1,5 milioni in più rispetto al 2022) per rafforzare e rendere sempre più innovativo il 118, sistema di Emergenza-Urgenza al servizio dei cittadini. Risorse proprie, che la Giunta destina alle Aziende sanitarie di tutto il territorio regionale. Il provvedimento approvato ha dato il via libera contemporaneamente alla ripartizione dei fondi da Piacenza a Rimini e agli ambiti di intervento che vengono finanziati, dalle tecnologie all’elisoccorso, dal personale alla formazione, dalle centrali operative alla rete telefonica.

Oltre 246mila interventi nel 2023

Il provvedimento ha l’obiettivo di garantire che tutto il sistema di Emergenza 118 funzioni al meglio, con i suoi 800 medici e 2.500 infermieri impegnati nel servizio, 500 autisti soccorritori e una rete di associazioni di supporto composta da oltre 20mila volontari. Ma anche una flotta di 120 mezzi di soccorso base e 150 mezzi di soccorso avanzato (tra ambulanze e auto mediche e infermieristiche) pronti a partire con l’equipaggio a bordo 24 ore su 24, e 4 elicotteri, uno dei quali con tecnologia NVG per consentire il volo notturno. Il 118 riceve circa 700mila le chiamate ricevute ogni anno in Emilia-Romagna, di cui 500mila generano un intervento sanitario, cioè l’invio di uno o più mezzi di soccorso. Uomini, donne, mezzi e tecnologie che hanno permesso di effettuare, dal primo gennaio al 30 giugno 2023, 246.165 interventi di emergenza.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Emilia-Romagna, Bonaccini-Donini: “C’è bisogno di più sanità pubblica”

Francesco Gentile

Cinema, l’Emilia-Romagna finanzia le nuove produzioni con tre bandi pubblici

Redazione

Alluvioni Emilia Romagna, Prandini (Coldiretti): “Danni per 300 milioni. Servono interventi urgenti e aiuti”

Marco Santarelli

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.