martedì, 27 Febbraio, 2024
Esteri

Dopo l’incontro con Bill Gates, il presidente cinese Xi Jinping sottolinea la cooperazione tra Usa e Pechino

Per  XiJinping, Stati Uniti e Cina possono cooperare per beneficiare entrambi dai loro paesi. Una collaborazione rafforzata dall’incontro che il Presidente cinese ha avuto con il co-fondatore di Microsoft, Bill Gates. Il tutto, prima della visita in programma del Segretario di Stato americano Antony Blinken che giunge in un momento di relazioni tese. Xi ha dichiarato di essere felice di incontrare Gates, che ha definito un  vecchio amico. Si tratta del primo incontro, dopo tre anni di restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19 . “Credo che il fondamento delle relazioni sino-americane risieda nelle persone – ha detto Xi a Gates – Nell’attuale situazione mondiale, possiamo svolgere varie attività a beneficio dei nostri due paesi, della gente dei nostri paesi e dell’intera razza umana”. Xi non ha fornito dettagli, ma ha sottolineato i potenziali benefici della cooperazione che è stata ostacolata da dispute su diritti umani, Taiwan, sicurezza e tecnologia. Gates ha detto a Xi di essere molto onorato di incontrarl0 Le visite di importanti uomini d’affari stranieri hanno coinciso con gli sforzi del Partito Comunista al potere per ravvivare l’interesse degli investitori ed il rallentamento dell’economia cinese. Il CEO di Apple, Tim Cook, aveva visitato la Cina lo scorso marzo. Nonostante le sue osservazioni ottimistiche, Xi aveva accusato Washington di frenare lo sviluppo della Cina con restrizioni sull’accesso ai microchip statunitensi e ad altre tecnologie. Le tensioni tra Stati Uniti e Cina sono peggiorate negli ultimi anni, ma recentemente le due parti hanno tenuto colloqui sul commercio e su altre questioni. Il Segretario di Stato Antony Blinken dovrebbe arrivare in Cina domenica per una visita di due giorni. Sarà il primo segretario di Stato a visitare la Cina dal 2018 e dovrebbe incontrare il ministro degli Esteri Qin Gang e forse Jinping, secondo i funzionari statunitensi. Giovedì, la Fondazione Gates ha promesso50 milioni di dollari per rafforzare la capacità del Global Health Drug Discovery Institute di sviluppare farmaci per combattere malattie come la malaria e la tubercolosi. L’istituto è stato fondato congiuntamente dalla Fondazione Gates, dalla Tsinghua University e dal governo municipale di Pechino. L’ultimo viaggio di Gates in Cina è stato nel 2019, dove ha incontrato la first lady Peng Liyuan per discutere gli sforzi della Fondazione Gates nella prevenzione dell’HIV/AIDS.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Meloni grande tessitrice di rapporti con Paesi africani

Paolo Fruncillo

Difesa: ministro Crosetto “necessario dialogo per abbassare tensioni tra Kosovo e Serbia”

Valerio Servillo

Putin: l’Ucraina è cosa mia. Ieri la Crimea oggi il Donbass domani toccherà a Kiev. Il mondo in allarme

Giuseppe Mazzei

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.