sabato, 20 Aprile, 2024
Società

Incontro Italia-Uzbekistan per migliorare le relazioni bilaterali

Un incontro tra il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso e il vice primo ministro e ministro degli Investimenti e del Commercio Estero dell’Uzbekistan, Jamshid Khodjaev che si è svolto nell’ambito della visita in Italia del presidente uzbeko Mirziyoyev con l’obiettivo di migliorare ulteriormente le relazioni bilaterali tra i due Paesi, avviando un partenariato strategico. Al centro del colloquio il rafforzamento della collaborazione in settori strategici quali energia, trasporti, infrastrutture, farmaceutica, agricoltura e metallurgia ma anche beni di consumo come arredamento, prodotti tessili e settore automobilistico. Sottolineata la necessità di creare condizioni vantaggiose per l’incremento e la protezione degli investimenti reciproci, anche attraverso una maggiore partecipazione in progetti economici bilaterali da parte di organizzazioni come Cassa Depositi e Prestiti e il Fondo per la ricostruzione e lo sviluppo dell’Uzbekistan.   L’importanza della visita è testimoniata anche dal rafforzamento dei rapporti economici tra Italia e Uzbekistan. L’interscambio bilaterale e in costante crescita e segna nel 2022 un +33%, rispetto al 2021, mentre il numero di imprese italiane attive su questo mercato è raddoppiato negli ultimi anni. L’Uzbekistan inoltre necessita di una crescente quantità di beni, servizi e di know-how per proseguire nella diversificazione dell’economia mentre la posizione geografica e la stabilità che lo hanno finora caratterizzato, pongono il Paese nelle condizioni ideali per divenire un importante “hub” regionale in un’area asiatica impegnata in grandi progetti infrastrutturali di sviluppo. In quest’ottica il ministro ha ricordato il grande impegno che l’Italia sta introducendo per migliorare le condizioni operative per imprese e investitori stranieri, in particolare nei rapporti con le pubbliche amministrazioni.   La creazione di uno sportello unico, l’introduzione di un tutor che accompagna le imprese nel loro percorso, la realizzazione di corsie specializzate per investimenti superiori ai 400 milioni sono altrettante carte che l’Italia sta predisponendo per attrarre capitali. È stato un incontro particolarmente significativo in cui abbiamo esaminato i campi in cui sarà possibile rafforzare i nostri rapporti economici e commerciali mettendo in luce le reciproche potenzialità. L’Uzbekistan è un Paese caratterizzato da una notevole crescita economica e demografica e che riveste un ruolo sempre più importante in un’area fondamentale per l’Italia e l’intera Europa”, ha sottolineato Urso .

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Cna professioni: necessario un tavolo di confronto su equo compenso

Valerio Servillo

Legambiente: “Burocrazia blocca ‘fonti verdi’”

Giulia Catone

Il 15 aprile si celebra la Giornata nazionale del Made in Italy

Chiara Catone

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.