lunedì, 26 Febbraio, 2024
Esteri

Interrotte le comunicazioni tra Stati Uniti e Cina: aumenta il rischio di una crisi involontaria

Un’interruzione della comunicazione tra Stati Uniti e Cina sta rischiando di aumentare il rischio di una crisi o di un conflitto involontario tra le due superpotenze. I canali diplomatici tra i due Stati si sono per lo più prosciugati poiché le relazioni tra le superpotenze si sono costantemente deteriorate nel corso di due amministrazioni successive, con Pechino finora riluttante a definire quando i funzionari statunitensi dell’amministrazione Biden saranno i benvenuti per incontri di alto livello. Anche se le due parti sono in grado di organizzare una telefonata tra il presidente Joe Biden e il presidente cinese Xi Jinping o un incontro a livello di gabinetto, prevale una sfiducia che ha infettato la relazione. “C’è tanto sospetto sulle intenzioni da entrambe le parti – ha dichiarato Susan Thornton, senior fellow presso la Yale Law School ed ex diplomatico statunitense che ha lavorato in Asia – La mancanza di comunicazione non fa che amplificare e intensificare la spirale discendente”. Nonostante il dialogo tra Cina e Stati Uniti sia fermo, Pechino apre le porte ad altri governi, proponendosi come pacificatore globale pronto a sanare i conflitti in Medio Oriente e in Ucraina. Mercoledì, Xi ha parlato per la prima volta con il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy, dicendo che Pechino “sta dalla parte della pace” e annunciando l’intenzione di inviare un funzionario ufficiale “per avere una comunicazione approfondita con tutte le parti” in guerra. La telefonata è arrivata dopo che la Cina ha steso il tappeto rosso all’inizio di questo mese per il presidente francese Emmanuel Macron e ha ospitato i ministri degli Esteri di Iran e Arabia Saudita, a seguito di un accordo mediato da Pechini per ripristinare le relazioni diplomatiche tra i due rivali regionali. I vicini della Cina e gli alleati degli Stati Uniti temono che l’interruzione della comunicazione tra le superpotenze mondiali possa far deragliare l’ economia globale o portare a uno scontro accidentale, con ciascuna parte che interpreta erroneamente le intenzioni dell’altra. Attualmente, la Cina non intende proseguire colloqui con l’amministrazione Biden sul commercio o su altre questioni, avendo concluso che gli Stati Uniti stanno cercando di bloccare il suo progresso economico e “accerchiare” i suoi militari.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Biden: aiuti a Kiev non attacchi a Mosca. Putin cerca pretesti per l’escalation

Giuseppe Mazzei

Mattarella: serve una soluzione comune per crisi alimentare

Marco Santarelli

Made in Italy Record con Germania e Cina. Crollo con l’Inghilterra

Angelica Bianco

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.