giovedì, 9 Febbraio, 2023
Società

Scuola superiore, scelta difficile per 500mila studenti

Più di mezzo milione sono gli studenti dell’ultimo anno delle scuole medie che, dopo aver sostenuto l’esame di terza media a giugno, inizieranno il percorso di studi superiori. Più precisamente si tratta di 530.883 ragazze e ragazzi che entro il 30 gennaio dovranno scegliere la scuola superiore in cui studiare ben cinque anni.

Fonte: Ministero dell’Istruzione – Direzione generale per i sistemi informativi e la statistica – Ufficio di statistica”

La scelta dell’indirizzo di studi e della scuola più adatti dipende certamente dagli obiettivi di carriera lavorativa, anche se può risultare influenzata da altri fattori.

In ogni caso, alla base della scelta è bene avere la consapevolezza che non ci sono indirizzi di studi più facili o difficili in assoluto. Liceo, istituto tecnico o istituto professionale, inoltre, percorsi triennali e quadriennali di istruzione e formazione professionale (IeFP) di competenza regionale.

queste le alternative che guideranno gli studenti e studentesse verso il mondo del lavoro, in molti casi passando prima per quello dell’università.

Fonte: Ministero dell’Istruzione – Direzione generale per i sistemi informativi e la statistica – Ufficio di statistica”

Liceo, istituto tecnico o istituto professionale?

La decisione di intraprendere gli studi liceali pone gli studenti davanti a sei percorsi e otto indirizzi. Il liceo offre una approfondita formazione culturale e un affidabile metodo di studio, perciò, una scelta consigliata per i futuri studenti universitari.

Gli Istituti tecnici offrono due settori e ben undici percorsi formativi, tutti caratterizzati da formazione culturale di alto livello, di carattere scientifico e tecnologico. Con il perseguirmelo del diploma, lo studente può fare affidamento su un ricco corredo di competenze, utile per un’agevole occupabilità ma anche adatto per proseguire gli studi all’università, soprattutto scientifici tecnologici ed economici,

Gli istituti professionali, con undici differenti percorsi formativi, preparano ad arti, mestieri e professioni strategici per l’economia del paese. Si tratta di 11 indirizzi di studio orientati a quei settori produttivi che caratterizzano il Made in Italy. Denominatore comune di questi percorsi è una chiara e diretta spendibilità nel mercato del lavoro.

Fonte: Ministero dell’Istruzione – Direzione generale per i sistemi informativi e la statistica – Ufficio di statistica”

Giornate di orientamento e classifica Eduscopio 2022

Insomma, un catalogo ampio di scelta che rischia di mettere in imbarazzo gli studenti alle prese con una delle scelte più decisive per il proprio futuro. Ecco perché, è consigliabile partecipare alle giornate di orientamento della scuola e cimentarsi con i test di orientamento disponibili anche sui siti internet di molte scuole superiori.

Se nonostante tutto, l’indecisione dovesse ancora farla da padrone, allora anche un’occhiata alla classifica Eduscopio 2022, che valuta i migliori istituti d’Italia potrà risultare utile e indicativa.

I licei sono in tutto 6:

  • Liceo classico
  • Liceo scientifico
  • Liceo linguistico
  • Liceo delle scienze umane
  • Liceo artistico
  • Liceo coreutico musicale

Istituti tecnici – 11 indirizzi di studio:

  • Agraria, Agroalimentare e Agroindustria
  • Amministrazione Finanza e Marketing
  • Chimica, Materiali e Biotecnologie
  • Costruzioni, Ambiente e Territorio
  • Elettronica ed Elettrotecnica
  • Meccanica, Meccatronica ed Energia
  • Grafica e Comunicazione
  • Trasporti e Logistica
  • Turismo
  • Moda
  • Informatica e Telecomunicazioni

Istituti professionali – 11 indirizzi di studio:

  • Agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane
  • Pesca commerciale e produzioni ittiche (di nuova introduzione)
  • Industria e artigianato per il Made in Italy
  • Manutenzione e assistenza tecnica
  • Gestione delle acque e risanamento ambientale (di nuova introduzione)
  • Servizi commerciali
  • Enogastronomia e ospitalità alberghiera
  • Servizi culturali e dello spettacolo (di nuova introduzione)
  • Servizi per la sanità e l’assistenza sociale
  • Arti ausiliarie delle professioni sanitarie: odontotecnico
  • Arti ausiliarie delle professioni sanitarie: ottico

* Liceale e Speaker radiofonica at New Sound Level 90FM

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Pnrr: Ministero Istruzione a sostegno Enti locali e scuole

Romeo De Angelis

Università; Manfredi: “Al lavoro per un percorso verso le lauree abilitanti” 

Redazione

Covid, De Luca: “Rinviare di 20-30 giorni il ritorno a scuola”

Redazione

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.