venerdì, 27 Gennaio, 2023
Europa

Mattarella: non c’è alternativa al dialogo tra Kosovo e Serbia

Non c’è alternativa alla strada del dialogo per appianare le tensioni tra Pristina e Belgrado. Lo ha ribadito il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ricevendo al Quirinale la presidente della Repubblica del Kosovo Vjosa Osmani Sadriu. È la prima visita in Italia di un presidente del Kosovo e avviene nel quindicesimo anniversario dello stabilimento delle relazioni diplomatiche.

“L’Italia, tra i primi Paesi a riconoscere il Kosovo, capisce bene quanto impegnativo possa essere il percorso di riconciliazione con la Serbia. Ma occorre accantonare la visione dell’altro come nemico e fare scelte coraggiose per creare un clima di fiducia e rispetto reciproci”, ha sottolineato Mattarella.

“In quest’ottica la proposta di accordo presentata dalla Ue rappresenta un’opportunità importante, che andrebbe colta da entrambi le parti, anche nell’ottica della futura adesione all’Unione Europea”, ha aggiunto il presidente italiano, secondo cui il processo di integrazione europea è importante non solo per la stabilizzazione dei Balcani, ma anche per il compimento del disegno europeo. Mattarella ha espresso il sostegno italiano all’aspirazione del Kosovo di entrare a far parte del Consiglio d’Europa.

Sponsor

Articoli correlati

Afghanistan: Ue condanna lo stop alle donne nelle Ong

Marco Santarelli

P.A.: formazione dirigenti una priorità per lo sviluppo del Paese

Marco Santarelli

Mattarella: Italia valorizzi le competenze dei giovani

Marco Santarelli

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.