martedì, 6 Dicembre, 2022
Lavoro

Nel 2021 utilizzati solo 137 incentivi per assunzioni da Rdc

I datori di lavoro che assumono i beneficiari del Reddito di cittadinanza possono usufruire dell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a carico del datore di lavoro e del lavoratore, per un importo pari ai mesi di Rdc non fruito dal lavoratore entro il tetto mensile di 780 euro. L’incentivo, nato per favorire l’inserimento nel mercato del lavoro dei percettori del RdC, è riconosciuto a tutti i datori di lavoro privati, compresi quelli del settore agricolo. Eppure, le aziende...
Per accedere all'articolo completo devi essere abbonato ad uno dei nostri piani: Abbonamento Annuale o Abbonamento Semestrale. Se sei già abbonato effettua il log in
Sponsor

Articoli correlati

A rischio 6.5 miliardi di consumi. Turismo senza personale riattivare i voucher

Maurizio Piccinino

Controlli su bonus e RdC. Via 2500 navigator

Maurizio Piccinino

359mila assunzioni previste dalle imprese a marzo

Marco Santarelli