mercoledì, 8 Febbraio, 2023
Economia

Confcommercio: “Turismo, tempo libero e stranieri con +0.5% siamo i più dinamici in Europa”

I servizi legati al turismo e al tempo libero, e con loro l’arrivo dei turisti stranieri. Sono questi gli ingredienti del mini boom d’autunno. A sottolinearlo è l’Ufficio studi della Confcommercio, che parla di una “ulteriore, positiva, sorpresa sulla vitalità e sulla capacità di reazione della nostra economia”.

I più dinamici in Europa

“La crescita dello 0,5% congiunturale”, spiegano gli analisti della Confcommercio, “ci pone tra i Paesi più dinamici in Europa è, infatti, un dato in controtendenza rispetto alle valutazioni dei principali previsori che si attendevano una moderata riduzione a -0,4% secondo il network Focus Economics”.

Turismo e tempo libero

Per l’Ufficio Studi” alla base di questa evoluzione favorevole c’è il progressivo recupero registrato dai servizi, soprattutto quelli legati al turismo e al tempo libero, che hanno beneficiato anche del contributo della domanda degli stranieri. “Il dato di oggi, inoltre, rende concreta la possibilità di crescita nell’intero 2022 prossima o superiore al 3,5%”, ipotizza la Confederazione, “Tuttavia, ciò non attenua le preoccupazioni sull’andamento dell’economia nei prossimi mesi”.

Famiglie povere tagli acquisti

Il mini boom però non riduce la soglia di incertezza delle famiglie a basso reddito. “Se al momento le maggiori difficoltà, dal lato della domanda, si rilevano per quei prodotti che rappresentano una quota importante di spesa per le famiglie a reddito più basso”, conclude Confcommercio, “è certo che i contraccolpi dovuti all’erosione del reddito disponibile e della ricchezza derivanti dalle dinamiche inflazionistiche si faranno sentire, a breve, anche sui servizi, nonostante la voglia di recuperare i livelli di consumo precedenti la pandemia”.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Turismo: Confguide “estendere indennità guide e accompagnatori”

Redazione

Turismo, alberghi e ristorazione. Confesercenti: chiudono 4.116 imprese. La crisi del settore accelera

Marco Santarelli

Immigrazione: tragedia a largo di Lampedusa

Francesco Gentile

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.