giovedì, 8 Dicembre, 2022
Politica

Governo politico guidato da Meloni. Ad Avellino eletto Gianfranco Rotondi 

Giorgia Meloni sarà la prima donna Presidente del Governo italiano.

Un’affermazione storica nelle votazioni del 25 Settembre: Fratelli d’Italia primo partito con oltre il 25%, la coalizione di centro-destra in maggioranza sia alla Camera sia al Senato. Il PD sotto il 20%. Seguono: M5S, Lega, FI e Terzo Polo. Affluenza al 64%, mai così bassa.

Nel suo discorso di stanotte di “Grazie Italia” Giorgia Meloni ha detto che se sarà Presidente del Consiglio del prossimo Governo politico lo farà in rappresentanza di tutti gli Italiani e non solo per tutelare gli interessi dei cittadini che hanno votato il Centro Destra. La Meloni ha confermato la linea seguita durante tutta la campagna elettorale: non replicare alle accuse gratuite delle sinistre sul ritorno del fascismo “Dire che gli italiani sono diventati fascisti “è una colossale stupidaggine”. La genesi del fascismo “nasceva da una crisi della democrazia, avveniva in un contesto molto diverso da quello dei giorni nostri”. “Quella che è stata proposta tra Fratelli d’Italia e il fascismo è stata una sovrapposizione impropria”. Lo ha detto in un’intervista alla Stampa, il filosofo ed ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari che non è certamente un votante del Centro Destra.

La Meloni ha detto che inizia da oggi una stagione di responsabilità nazionale che farà sentire i cittadini al centro delle scelte della politica perché non devono essere trattati come sudditi come è apparso chiaro a tutti noi durante la pandemia del Covid 19 con le scelte attuate dal ex Presidente Giuseppe Conte del M5S e dal Ministro Speranza rappresentante della Sinistra politica. Scelte che in taluni casi eclatanti meritano una Commissione d’inchiesta (acquisto di centinaia di milioni di mascherine e dispositivi medicali; chiusura dell’Ospedale di Alzano (BG); mancata assistenza sanitaria domiciliare a decine di migliaia di cittadini poi costretti al ricovero e alle terapie intensive con la fine della propria esistenza che secondo molti autorevoli studiosi si sarebbe potuta evitare).

Ai giovani la Meloni ha confermato che inizierà una nuova stagione di ascolto e di attuazione della meritocrazia; inoltre il paradigma del Lavoro sarà quello che si devono creare le condizioni perché le aziende offrano nuovi posti di lavoro, riducendo le tasse sul cuneo fiscale e non offrendo il sussidio del reddito di cittadinanza ai giovani che sono in piena salute per restare a fare niente, sprecando il tempo più importante per la propria Formazione per realizzare il proprio progetto di vita e per rendersi utile alla società, utilizzando appieno le proprie potenzialità e talenti.

Ci auguriamo che ci sia un programma su vasta scala per un’alta Formazione dei Giovani non solo per le innovazioni tecnologiche, ma anche per un approfondimento dei valori umani, etici e cristiani perché sappiano anche rinnovare le origini identitarie giudaico-cristiane dell’Italia.

Servirà per tutti l’insegnamento dell’Etica della Responsabilità, perché senza valori umani ed etici manca, come da decenni è venuta a mancare, quell’amalgama necessaria alla società per raggiungere obiettivi sociali ed economici condivisi.

Nel Collegio uninominale di Irpinia e Avellino dove da decenni è stato sempre eletto il candidato della sinistra, ovvero dell’area catto-comunista d, questa volta è stato eletto alla Camera dei Deputati, Gianfranco RotondiPresidente di Verde è Popolare e Presidente della Fondazione Democrazia Cristiana / Fiorentino Sullo.

Gianfranco Rotondi è stato eletto con 60.662 voti pari al 33%, la sua sfida è stata vinta come candidato di Fratelli d’Italia, sostenuto dalla coalizione di centro destra. Maurizio Petracca, (55.305 voti) nel Partito Democratico, si è fermato al 30%. Michele Gubitosa, esponente del Movimento Cinque Stelle si è classificato terzo con più di 47.000 voti.

A nome mio personale e dei Membri del Comitato Scientifico della Fondazione Democrazia Cristiana / Fiorentino Sullo e degli Amici di Verde è Popolare ho espresso ed esprimo le più vive congratulazioni all’On. Gianfranco Rotondi per la sua Elezione.

Siamo certi che, Rotondi, da Avellinese verace, potrà ridare Speranza di sviluppo economico e sociale a un territorio che in decenni è stato prigioniero di una cultura di sinistra senza aperture alla meritocrazia per i giovani, ma incentrata sull’assistenzialismo in tutti i campi fino all’estensione del diritto di cittadinanza ai giovani in piena salute e in grado di lavorare generando così una cultura di pigrizia intellettuale e di scarsa voglia verso la laboriosa operosità.

Rotondi nel suo discorso di chiusura ad Avellino, nella piazza dedicata a un importante avellinese: Biagio Agnes, ha detto che il diritto di cittadinanza non sarà abolito dal nuovo Governo ma rivisto e che sarà assegnato a chi davvero è indigente e non è in condizioni fisiche per lavorare.

Rotondi che è Presidente del nuovo Partito Verde è Popolare potrà sostenere in Irpinia una politica di concreti progetti di tutela dell’ambiente, pensiamo ai danni della terra dei fuochi dove recenti ricerche scientifiche (Ecofoodfertility diretto dal Dr. Luigi Montano, premiato dall’Istituto Superiore della Sanità) hanno accertato che i giovani hanno perso quasi completamente la vitalità riproduttiva dei loro spermatozoi. Serviranno progetti da realizzare attraverso il PNRR, anche con nuovi progetti legati all’estrazione del gas nel mare e nel territorio, purtroppo impedita dal M5S. Ci auguriamo che Rotondi possa dare quell’attenzione che è mancata per lo sviluppo dell’Innovazione e delle Infrastrutture nel territorio dell’Irpinia anche con Progetti di Formazione Etica dei giovani della futura classe dirigente per una nuova fase di Speranza di miglioramento del Bene Comune dell’Irpinia e di Avellino, la sua città natale.

*Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Democrazia Cristiana/FiorentinoSullo www.fondazionedemocraziacristiana.it,
Presidente del  Collegio dei Probiviri di Verde è Popolare
www.verdeepopolare.it

Sponsor

Articoli correlati

Consumi e turismo. Assemblea Fipe: crescita c’è, buon segnale. Sangalli: nel 2023 la vera svolta

Francesco Gentile

Confcommercio: mercato libero del gas, + 78%. Servono tutele per 1 mln 700 mila Pmi

Marco Santarelli

Torna il medico scolastico? CIU e CNEL lavorano ad una proposta di legge

Alessandro Alongi

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.