martedì, 4 Ottobre, 2022
Agroalimentare

Ravenna attende il primo carico di mais dall’Ucraina

In giornata è previsto l’arrivo nel Porto di Ravenna della nave cargo con a bordo 15 mila tonnellate di semi di mais provenienti da Odessa (UA). L’Agenzia delle Accise Dogane e Monopoli (ADM) sarà presente con i funzionari dei reparti specializzati e con un proprio laboratorio chimico per effettuare le verifiche di protocollo.   Il cargo, in navigazione da sette giorni, primo convoglio commerciale che raggiunge l’Italia dopo lo sblocco diplomatico dei giorni scorsi, batte bandiera maltese, ed è partita il 5 agosto dal porto ucraino di Chornomorsk, vicino a Odessa. Ha poi, effettuato una sosta a Istanbul in Turchia dove è stata sottoposta ai controlli previsti dall’accordo delle Nazioni Unite.

La capacità di carico del mercantile è di oltre 41 mila e 500 tonnellate. “L’Agenzia delle Accise Dogane e Monopoli, ha dichiarato il Direttore Generale ADM Marcello Minenna, sta seguendo da mesi con particolare attenzione la situazione nel Donbass per garantire la legalità e la sicurezza delle merci che arrivano in Italia”.   “I reparti specializzati antifrode e chimici effettueranno tutte le verifiche necessarie per garantire la sicurezza sull’utilizzo del carico. Desidero fare un ringraziamento speciale alle oltre diecimila donne e uomini dell’Agenzia che sono al lavoro anche in questi giorni di agosto con passione e spirito di servizio” conclude Minenna.

Sponsor

Articoli correlati

Treno di Dante, Franceschini: “Partenza simbolica per il Paese”

Paolo Fruncillo

Confagricoltura: cereali e semi oleosi serve una produzione europea. Giansanti: scorte solo fino all’estate

Marco Santarelli

Ucraina: esportazioni diminuite di due volte e importazioni di tre volte

Marco Santarelli

Lascia un commento