martedì, 5 Marzo, 2024
Attualità

Immigrazione: Adm dona alla signum foundation “la barca di lampedusa”

Si è svolta oggi a Lampedusa la cerimonia di consegna alla Signum Foundation con sede a Poznan, di una imbarcazione recuperata da ADM – Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli e utilizzata in uno dei tanti flussi migratori che raggiungono le coste del nostro Paese.
Presenti i funzionari dell’Ufficio delle Dogane del Canale di Sicilia dell’Agenzia, il Presidente della Fondazione Jaroslaw Przyborowsky e l’europarlamentare Pietro Bartolo, meglio conosciuto come il medico di Lampedusa, che dal 1992 al 2019 ha coordinato le operazioni di prima accoglienza sanitaria per i migranti sbarcati sull’isola siciliana.
Scopo dell’iniziativa è sensibilizzare l’opinione pubblica polacca e internazionale sui diritti dei migranti. L’imbarcazione, un gozzo di 6,5 metri, affidata da ADM alla Fondazione polacca, fu avvistata al largo di Lampedusa il 17 giugno del 2020 alle ore 15:
a bordo erano stipate 17 persone, di cui 15 uomini, 1 donna, ed 1 neonato che successivamente furono fatti sbarcare al molo Favaloro, unico punto di accoglienza dell’isola di Lampedusa.

Il fondatore e Presidente della Fondazione Signum, Jaroslaw Przyborowski, ha reso noto che “La Barca di Lampedusa”, in un primo periodo, sarà oggetto di un’esposizione itinerante nelle città polacche, tra cui Varsavia, Cracovia, Danzica, Lodz, Bialystok e successivamente sarà esposta permanentemente nella sede della Fondazione a Poznan, che si trova nell’edificio storico della Fabbrica Zeyland.
Il presidente della Fondazione ha sentitamente ringraziato ADM e l’Ufficio delle dogane del Canale di Sicilia, per l’impegno profuso dai funzionari nella realizzazione del progetto.
Jaroslaw Przyborowski ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa per divulgare il concetto che non esistono migranti illegali perché non esistono persone illegali. Lo stesso è rimasto colpito dalla sensibilità e il rispetto che i funzionari di ADM hanno mostrato nei confronti non solo dei migranti, ma anche degli oggetti da loro posseduti e rinvenuti a bordo delle imbarcazioni, a memoria imperitura del viaggio.

Bartolo ha espresso il plauso per l’iniziativa della Signum Foundation, che con l’esposizione dell’imbarcazione potrà far meglio comprendere il fenomeno della migrazione, evidenziando come il viaggio fisico dell’imbarcazione da Lampedusa alla Polonia, rappresenti metaforicamente un ponte che unisce il confine sud europeo con il cuore dell’Europa. Un ringraziamento e un plauso lo ha rivolto anche all’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli che attraverso questo presidio rende un servizio che è un’eccellenza del sistema Paese.
L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, nell’ambito degli ordinari compiti istituzionali, è anche promotrice di numerose iniziative volte a favorire, tra l’altro, l’inclusione sociale di soggetti appartenenti a categorie svantaggiate attraverso la realizzazione di progetti a scopi umanitari. (Italpress)

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Piantedosi, baby gang e immigrazione tra le priorità da affrontare

Lorenzo Romeo

Immigrazione: Viminale, per Ocean Viking divieto di ingresso in Italia

Redazione

Immigrazione: proseguono senza sosta i trasferimenti da Lampedusa verso Porto Empedocle

Valerio Servillo

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.