venerdì, 6 Dicembre, 2019
Articoli del Giorno Cultura

Weekend Mic, sabato nuova apertura serale Musei Capitolini

Performances, coreografie, letture, videoinstallazioni dialogano con le opere dei Musei Capitolini per un avvenimento unico con alcuni degli artisti di Oceano Indiano, progetto di residenza del Teatro di Roma. Avverrà sabato 16 novembre durante la nuova apertura serale straordinaria – dalle 20.00 alle 24.00 (ultimo ingresso alle ore 23.00) – dei Musei di Piazza del Campidoglio, nell’ambito della manifestazione I WEEKEND
DELLA MIC. Ingresso gratuito con la MIC Card o biglietto al costo di un euro. Lo comunica il Campidoglio.
Cogitationes MMXIX | collezione contemporanea è il titolo di un evento articolato in tre interventi distinti presentati per la prima volta e appositamente creati dalle compagnie Muta Imago, Industria Indipendente e mk per interagire con le opere e gli spazi del complesso museale. Insieme costruiranno una riflessione sulla forma del tempo e della visione con gli strumenti dell’arte del corpo, del suono e dell’immagine. Tre modi di attualizzare la storia mettendo in relazione esseri che vivono lo stesso luogo e che guardano allo stesso tempo.

I visitatori potranno dialogare con i pensieri e le immagini che i Musei custodiscono a cominciare dal primo atto della serata dal titolo Passaggi, a cura di Muta Imago. Dalle 20.00 alle 24.00 nella Sala dei Filosofi e nel Gabinetto della Venere, all’interno del Palazzo Nuovo prenderà vita una performance a ciclo continuo (con una sola interruzione di 15 minuti alle ore 21.15) in cui sette performer e un musicista di chitarra barocca creeranno una connessione tra i visitatori, i volti dei filosofi e le sinuose forme dell’Afrodite. I sette performer della Sala dei Filosofi reciteranno ai visitatori altrettanti testi tratti da Platone, Epicuro, Anassimandro e Democrito mentre nel vicino Gabinetto della Venere il musicista suonerà per tutta la durata dei passaggi: una long durational performance live, a far da controcanto alle parole ascoltate.

Ancora dalle 20.00 alle 24.00 nel Cortile e nella Sala del Gladiatore dello stesso palazzo prenderà vita la videoinstallazione e performance Talking bodies_Marforio e Galata morente a cura di Industria indipendente. Il corpo mitologico del Marforio e il corpo umano del Galata, due delle statue più significative del Museo, diventeranno corpi contemporanei, attraverso l’immagine-pratica del tatuaggio (proiettato) che si formerà sulle loro pelli marmoree.

Terzo atto della serata sarà invece Quattro danze coloniali viste da vicino a cura di mk. In sei fasce orarie all’interno della Sala Santa Petronilla, nel Salone di Palazzo Nuovo e nella Sala Pietro da Cortona prenderanno forma brevi pezzi coreografici di indagine sull’incontro e la distanza tra i corpi intitolati Passepartout, Bollywood, La vittima, Il Console di Leopoldville. Attraverso una retorica e un immaginario ‘coloniali’ i visitatori entreranno in contatto con un mondo fatto di giochi di potere e sopraffazione, riflettendo sulla difficolta’ che si crea dall’incontro con qualsiasi diversità o differenza.

Durante l’evento sarà possibile partecipare alle visite guidate gratuite alla mostra Luca Signorelli e Roma. Oblio e riscoperte per gruppi di 25 persone (numero massimo), fino a esaurimento dei posti disponibili. L’appuntamento sarà direttamente all’ingresso della mostra e si potrà scegliere tra le seguenti fasce orarie:
20.30, 21.00, 21.30, 22.00, 22.30, 23.00.

A fare da contraltare alla serata ai Musei Capitolini, anche questa settimana saranno i consueti appuntamenti con i concerti gratuiti della Roma Tre Orchestra. Saranno le influenze ispaniche ad animare sabato 16 alle ore 16 il concerto Melodie dalla Spagna e non solo al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina. La clarinettista Marta Nizzardo e il chitarrista Marcello Iannotta eseguiranno i brani 7 canciones populares espanolas e La vida breve di Manuel De Falla; Oriental aus 12 danzas espanolas di Enrique Granados; Cafè 1930, Libertango e Nightclub 1960 di Astor Piazzolla. Domenica 17 alle ore 11 al Museo Carlo Bilotti sarà la volta del concerto Solisti emergenti:
Philipp Jonas e Maximilian Schairer.

Violinista il primo e pianista il secondo, i due musicisti realizzeranno un programma musicale con la Sonata n. 17 per violino e pianoforte in do maggiore K. 296 di W. A. Mozart; la Sonata per violino e pianoforte n. 1 in do maggiore di L. v. Beethoven; la Sonata per violino e pianoforte n. 3 in do minore op. 45 di E. Grieg e Tzigane, per violino e pianoforte di M. Ravel. (Italpress)

Related posts

Catastrofe capitale

Redazione

Roma: “Piano caldo” Campidoglio, servizi gratis per anziani

Redazione

Prorogata al 12/1 “Luca Signorelli e Roma. Oblio e riscoperte”

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni