domenica, 3 Luglio, 2022
Regioni

Acqua Di Noto e “Sense of Beauty”, la bellezza che genera bellezza

La bellezza che genera bellezza. Dopo le esposizioni alla “Casa di Rigoletto” di Mantova e al Photofestival di Milano la mostra “Sense of beauty” di Agnes Spaak approda alla Galleria Palazzo Nicolaci, quale contorno di prestigio alla presentazione del brand ACQUA DI NOTO. Bellezza femminile nell’incanto della giovinezza, la freschezza di un volto, la purezza di uno sguardo sono da sempre le componenti della poesia per immagini proposta dall’artista francese, il “Sense of beauty” che ne caratterizza la ricerca artistica, una galleria di scatti senza tempo, intesi a definire un concetto di bellezza universale, inconfutabile, assoluto, lo stesso che appartiene a questa terra baciata dagli dei e in particolare alla città di Noto, impareggiabile per fascino, storia, tradizioni culturali. Un incontro dirompente sul piano estetico, una sinestesia avvolgente in grado di moltiplicare come un’eco senza fine sensazioni preziose.

Ma Paola Ruffino, instancabile creatrice dell’Associazione Culturale Altera Domus, nonché dea ex machina della Galleria Palazzo Nicolaci è andata oltre, catalizzando queste rare sensazioni per dar vita ad ACQUA DI NOTO un progetto, un brand, una sintonia di visioni, uno stato d’animo. “ACQUA DI NOTO – sottolinea il critico d’arte, Carlo Micheli – è molto più di una linea di profumi o un’acqua minerale… è un progetto artistico-culturale interamente ispirato a/da questa città, rivolto a chi ricerca uno stile di vita esclusivo, inconfondibilmente legato alla Sicilia. In linea con la filosofia dell’Interior Designer e Home Stager Rita Pederzoli Ricci, teorica del Turismo contemplativo, di una valorizzazione immobiliare e ambientale che unisce architettura, arte e design”. “ACQUA DI NOTO – aggiunge il critico d’arte – l’ha voluta come partner per un progetto di ampio respiro che intende incentivare imprenditori next generation, sensibili all’evoluzione dell’ambiente, a scoprire e a investire sul territorio siciliano, proponendo loro percorsi esperienziali olfattivi, alla ricerca dei profumi mediterranei, cosicché ‘Ogni ambiente diventi un fluttuare di energia che coinvolge ricordi, profumi, emozioni’. Ludovica, giovane imprenditrice ventiduenne co-founder del brand ACQUA DI NOTO, ha scelto di rimanere nella sua terra di Sicilia, consapevole delle opportunità che questa può offrirle per costruire il suo futuro ed essere protagonista di una nuova sfida”.

Sponsor

Articoli correlati

Vaccino, Moratti “Genotipizzazione efficace strumento monitoraggio”

Redazione

Toscana, Giani “Forte diminuzione ospedalizzazioni e terapie intensive”

Redazione

Report Banca del Fucino, economia di Roma crescerà nei prossimi 4 anni

Francesco Gentile

Lascia un commento