venerdì, 19 Agosto, 2022
Economia

I rincari post-Covid preoccupano gli italiani

La pandemia che ha colpito il nostro Paese negli ultimi due anni ha avuto risvolti non solo sotto l’aspetto sanitario, ma anche da un punto di vista economico e finanziario a causa di lockdown e chiusure. Ad oggi, anche se la maggioranza della popolazione non ha subito gravi conseguenze a livello economico, esiste un 40% che, rispetto a prima dell’emergenza Covid19, si sente più povero e che si ritrova ad avere un bilancio familiare di segno negativo, con le uscite che superano le entrate.

Una situazione che è anche conseguenza di un aumento del costo della vita che viene percepito da quasi l’80% degli italiani e causato sia dal normale andamento dell’inflazione, ma anche (e soprattutto) dagli effetti della pandemia, secondo un sondaggio di Euromedia Research.

Un amento dei prezzi generalizzato e che, secondo le percezioni, riguarda qualsiasi tipologia di prodotti e servizi, anche se una quota rilevante riguarda i prodotti legati a carburanti ed energia. Meno evidenti, invece, gli aumenti per i prodotti alimentari. Sondaggio Euromedia Research realizzato il 27/10/2021 con metodologia mista CATI/CAWI su un campione di 1.000 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne.

Sponsor

Articoli correlati

Coronavirus: emergenza sorrisi, Sip e Tim a supporto medici e infermieri

Redazione

Ospedali, per gli interventi ordinari scatta la valutazione “rischio/beneficio”

Maurizio Piccinino

Covid, De Luca: “Rinviare di 20-30 giorni il ritorno a scuola”

Redazione

Lascia un commento