mercoledì, 1 Dicembre, 2021
Ambiente

XIII Forum Internazionale PolieCo: la “Cernobbio dell’ambiente”

È un evento di grande rilievo che assume un significato particolare in questa fase di grande attenzione per l’ambiente

Si terrà questa settimana, venerdì 8 e sabato 9 ottobre, la 13ª edizione del Forum Internazionale PolieCo sull’economia dei rifiuti, organizzato dal Consorzio Nazionale per il riciclaggio dei rifiuti di beni in polietilene (a Napoli, Hotel Excelsior).

Il tema posto al centro del dibattito è costituito da “Le strade dei rifiuti” con il sottotitolo, che è il preannuncio di un programma impegnativo “traffici, transiti, transizione”.

Si tratti di temi tradizionalmente cari al Consorzio PolieCo che si distingue tra tutti i consorzi obbligatori e sistemi alternativi per la lotta alle infiltrazioni mafiose purtroppo frequenti nel settore dei rifiuti e per la strettissima osservanza della legalità.

Il Consorzio PolieCo si è sempre distinto in tale meritoria attività, e sono sue le immediate denunce che hanno aperto ed ispirato molte inchieste sia a livello di traffici internazionali, sia interventi nella cosiddetta “Terra dei fuochi”, i cui operatori “sani” sono tradizionalmente ospitati nel Forum.

Non a caso la seconda giornata di lavori sarà interamente dedicata al tema “tra inchieste ed ecoreati”, con la partecipazione di numerosi magistrati italiani e stranieri, col responsabile della campagna inquinamento di Greenpeace e col Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia, On. Francesco Paolo Sisto.

Ma l’attesa per gli operatori del settore – che hanno ribattezzato il forum PolieCo come la Cernobbio dell’ambiente – è forte anche per gli altri argomenti previsti.

Innanzitutto per il punto che si farà col sottosegretario di Stato al Ministero della salute, On. Pierpaolo Sileri su: “Ambiente, salute ed economia: qual è il ruolo della transizione ecologica?”.

Verifica questa che vedrà coinvolti anche la Senatrice Anna Maria Bernini, presidente del gruppo FIBP-UDC e componente della nona Commissione permanente e della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al riciclo dei rifiuti; il senatore Nicola Morra, presidente della commissione parlamentare di inchiesta sulle mafie; la senatrice Wilma Moronese, presidente della 13ª Commissione permanente sul territorio e l’ambiente.

Una verifica che ha un taglio internazionale, col confronto, anche in relazione a recentissime criticità manifestatesi nel Mediterraneo con tre membri del parlamento tunisino, di un esperto della Commissione europea in materia e della europarlamentare Sabrina Pignedoli.

Non meno interessante l’altro argomento sulle buone prassi della pesca e dell’agricoltura, che vede tra i relatori il Professor Stefano Masini, responsabile nazionale ambiente della Coldiretti, ed altri specillasti del settore, quale il Prof. Toni di Cigoli, storico consulente del Consorzio.

Naturalmente non mancheranno gli interventi dei padroni di casa, il presidente del Consorzio, Enrico Bobbio, e la instancabile direttrice generale, Claudia Salvestrini, che sovrintenderanno a tutte le sessioni.

“La Discussione”, da sempre attentissima ai temi dell’ecologia e della legalità, seguirà il convegno e ne darà una puntuale cronaca, con interviste e servizi speciali.

Sponsor

Articoli correlati

Milano Bicocca-Maldive, accordo per la tutela delle scogliere coralline

Redazione

Parchi, Toti: “Su Portofino ipotesi WWF la più ragionevole”

Francesco Gentile

Obesità grave. Perdere peso prima del bisturi. Intervista a Ivan Zucconelli

Barbara Braghin

Lascia un commento