mercoledì, 1 Dicembre, 2021
Società

Cala il sipario su Tokyo, appuntamento a parigi nel 2024

Si spegna la torcia olimpica, cala il sipario sui Giochi di Tokyo, appuntamento a Parigi 2024. A un centinaio di metri di distanza dallo stadio olimpico, qualche decina di manifestanti ha intonato cori ed esposto cartelli e striscioni contro Tokyo 2020 proprio come in occasione dell’evento di apertura dello scorso 23 luglio. Ma al di la’ di questi episodi, rimane una cerimonia che ha portato con se’ il consueto velo di malinconia per una rassegna sportiva che si chiude. Dopo l’ingresso della bandiera del Giappone, issata accanto a quella a cinque cerchi, a fare il loro arrivo all’interno dell’impianto sono stati i portabandiera designati di tutti e 205 i Paesi partecipanti, i quali si sono tutti posizionati in cerchio dopo una breve sfilata al termine della quale sono entrati altri atleti di tutte le delegazioni a riempire e colorare ulteriormente il terreno di gioco. A sancire la conclusione di questa prima fase di serata e’ stato un breve spettacolo pirotecnico seguito da esibizioni di giocolieri, acrobati, danzatori e musicisti. A seguire, i medagliati della maratona maschile e di quella femminile sono stati premiati dal presidente Cio, Thomas Bach, e dal numero uno dell’atletica mondiale, Sebastian Coe, con l’inno kenyano che ha risuonato per due volte in onore dei vincitori Eliud Kipchoge e Peres Jepchirchir.

Dopo la presentazione dei nuovi membri della commissione atleti del Cio, tra cui Federica Pellegrini, e’ arrivata l’attesa consegna della bandiera olimpico dal governatore di Tokyo, Yuriko Koike, alla sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, con tanto di successivo collegamento video con la metropoli transalpina.
Olimpiadi, quelle appena concluse, il cui successo e’ stato poco dopo sottolineato da Bach. “Negli ultimi 16 giorni, voi atleti ci avete impressionato con i vostri risultati, le vostre lacrime e la vostra gioia – ha dichiarato -. Siete stati voi a creare la magia di questi giochi. Per la prima volta da quando la pandemia e’ iniziata, il mondo si e’ riunito per condividere momenti di gioia e ispirazione. Questo ci da’ speranza e fede per il futuro. Queste sono state Olimpiadi di solidarieta’ e pace. Ringrazio, a nome anche degli atleti stessi, Tokyo e il Giappone, compresi tutti i volontari. Sono state Olimpiadi senza precedenti, che hanno richiesto sforzi senza precedenti. Per questo voglio ringraziare le autorita’ giapponesi. Grazie anche al comitato organizzatore, al suo presidente e a tutti i suoi membri. Ce l’abbiamo fatta, tutti insieme. Ci vediamo a Parigi”.

La chiusura ufficiale dei Giochi e’ stata poi sancita dallo spegnimento del braciere. L’appuntamento e’ ora fissato per il 24 agosto, giorno di inizio delle Paralimpiadi. Il conto alla rovescia verso Parigi 2024 e’ gia’ iniziato.

Sponsor

Articoli correlati

Giochi Olimpici: Malagò, i nostri competitor in moltissime nazioni sono stati vaccinati

Redazione

European Athletics, due giovani italiani in lista per il titolo di atleta del mese

Redazione

L’Italia del sì

Antonio Falconio

Lascia un commento