mercoledì, 1 Dicembre, 2021
Regioni

Torino, al via i lavori per il Campus scientifico a Grugliasco

TORINO (ITALPRESS) – Al Campus Scientifico Universitario di Grugliasco, si è tenuta la cerimonia di posa della prima pietra della Città delle Scienze e dell'Ambiente. Il progetto, frutto del Protocollo di Intesa tra Università degli Studi di Torino, Regione Piemonte, Città Metropolitana, Camera di Commercio, Politecnico di Torino e Comune di Grugliasco è finalizzato alla realizzazione di spazi per la didattica, per la ricerca, incubatori di imprese e spazi fruibili anche al pubblico prevede un investimento di circa 160 milioni, finanziato dal Gruppo Intesa Sanpaolo. Esteso su un'area verde di oltre 228.600 mq, il progetto costituisce uno dei più importanti investimenti di edilizia universitaria in Italia. Avrà sede nel territorio del Comune di Grugliasco. Qui verranno trasferite le attività didattiche e di ricerca dei Dipartimenti di Chimica, Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, che si affiancheranno a quelli di Scienze Agrarie, Forestali Alimentari e Scienze Veterinarie già presenti. Il nuovo complesso edilizio, per un totale di circa 90.000 mq, porterà un aumento della popolazione universitaria a Grugliasco dalle attuali 5.000 unità fino alle oltre 10.000. Il progetto di riunire in unico campus Dipartimenti differenti permetterà di sviluppare maggiore sinergia tra i ricercatori in settori fortemente interdisciplinari, come l'Agrifood, la Chimica Verde, le Energie Rinnovabili, i Materiali Avanzati, la Bioeconomia e la Sostenibilità Ambientale. I lavori sono affidati ad un raggruppamento formato da Itinera, Intesa Sanpaolo, Costruzioni Generali Gilardi, Euroimpianti e Semana per il tramite delle Società di Ingegneria Proger e Manens-Tifs. "La realizzazione della Città delle Scienze e dell'Ambiente fa leva sui punti di forza già esistenti nel nostro Ateneo – dichiara il Rettore dell'Università di Torino, Stefano Geuna – e si propone di potenziare le specificità dei settori produttivi trainanti del Paese". "Questa prima pietra reggerà simbolicamente un edificio all'avanguardia in sostenibilità ambientale – commenta il Direttore regionale Piemonte Nord, Valle d'Aosta e Sardegna di Intesa Sanpaolo, Teresio Testa – ma anche un progetto davvero importante per le prossime generazioni". (ITALPRESS). jp/mgg/fil/red 08-Lug-21 18:12

Sponsor

Articoli correlati

Roma, pronti 20 nuovi bus Iveco da 18 metri per la flotta Atac

Redazione

Nel Lazio 404 nuovi casi di Covid e 8 decessi

Redazione

Scuola, in Emilia Romagna lezioni al via il 13 settembre

Redazione

Lascia un commento