lunedì, 25 Ottobre, 2021
Regioni

Rimosso relitto dal Tevere, Zingaretti “atto d’amore per Roma”

ROMA (ITALPRESS) – Si completa l'attività di rimozione dei relitti nella tratta urbana centrale del Fiume Tevere da parte della Regione Lazio e della Guardia Costiera. Presenti sul posto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il Comandante della Capitaneria di Porto di Roma Fiumicino, Antonio D'Amore, insieme all'assessore ai lavori pubblici Mauro Alessandri. Viene così completata la rimozione dell'ultimo relitto presente nella tratta centrale del fiume, tra il ponte Umberto I e Ponte Sant'Angelo, restituendo così alla città la fruizione libera del corso d'acqua. L'unità di 25 tonnellate di stazza lorda per 17,5 metri di lunghezza, parzialmente affondata dal 2008 sulla sponda sinistra del fiume Tevere, a valle del Ponte Umberto I, è stata rimossa mediante l'ausilio di autogru, escavatori e squadre di sommozzatori qualificati. L'attività, disciplinata mediante ordinanza della Capitaneria di Porto, sarà seguita da personale dipendente della Guardia Costiera, per la messa in sicurezza dell'area e la vigilanza e il supporto alle delicate operazioni in corso, nel rispetto delle disposizioni vigenti. L'area in questione verrà successivamente sottoposta a puntuale verifica per la completa asportazione di ogni eventuale residuo rimasto. Le operazioni di recupero e smaltimento saranno svolte da ditte specializzate incaricate dalla Regione Lazio, al fine di garantire il mantenimento dei massimi standard di sicurezza, salvaguardia ambientale e tutela della navigazione. L'attività in essere consentirà di eliminare un ostacolo al transito in sicurezza delle unità nautiche ed a scongiurare, nell'ipotesi di piene del fiume, eventuali rischi idraulici conseguenti ad un inidoneo deflusso delle acque. L'attività in essere e la collaborazione con la Capitaneria di Porto ha portato alla rimozione di 10 relitti presenti sul Fiume Tevere, individuati come prioritari ai fini della salvaguardia ambientale e della tutela della navigazione. "Questo è il penultimo intervento di quelle che abbiamo realizzato in collaborazione con la Capitaneria di Porto. È il penultimo intervento tra quelli di rimozione di relitti nel tratto fluviale del Tevere interno alla città metropolitana di Roma. Complessivamente ne sono stati censiti ventuno e quindi siamo arrivati a metà dell'opera", spiega l'assessore ai lavori pubblici Mauro Alessandri di Regione Lazio. "E' una giornata di grande soddisfazione", conclude. Per Zingaretti "la rimozione del relitto è frutto di una grande collaborazione a livello istituzionale". "Questo è il recupero del relitto più grande e la rimozione è un atto di amore per Roma e per il nostro Tevere", continua il presidente di Regione. "L'evento di oggi si inserisce all'interno di un progetto che è quello della navigabilità del fiume Tevere. E stiamo lavorando per riaprire dei parchi di affaccio sul fiume e su questo abbiamo un investimento regionale di 2 milioni e mezzo di euro", conclude Zingaretti. (ITALPRESS). mpe/vbo/r 16-Giu-21 18:35

Sponsor

Articoli correlati

Vaccino, D’Amato “Nel Lazio l’86% degli adulti ha completato l’iter”

Redazione

Turismo, nuovi collegamenti treno+bus per le spiagge calabresi

Redazione

Sanità, in Campania via libera al piano di recupero delle liste d’attesa

Francesco Gentile

Lascia un commento