sabato, 24 Luglio, 2021
Giovani

Bancadria Colli Euganei, borse di studio agli studenti

Cambiano le modalità di premiare le giovani eccellenze del territorio, ma l’entusiasmo di concorrere a valorizzare energie e prospettive locali cresce di anno in anno, anche se a distanza.

Banca Adria Colli Euganei premia 24 giovani selezionati dal bando per le borse di studio al merito nel corso del webinar organizzato dalla Banca. Sono studenti delle province di Rovigo, Padova, Venezia e Ferrara.

“Un’edizione particolare con una diversa relazione – ha esordito Giovanni Vianello, Presidente della Banca. Non abbiamo potuto organizzare la tradizionale cerimonia con famiglie e amici, ma per esigenze di sicurezza abbiamo chiesto ai nostri giovani di collegarsi via web. Perché essere banca del territorio significa creare un legame di fiducia, di dialogo, di appartenenza. I giovani studiano e danno esami, fanno esperienza di lavoro, maturano magari all’estero competenze ed interessi. Ma non possono dimenticare la loro terra e portare a casa, dopo lo studio, la voglia di lasciare nel territorio che ha contribuito alla loro formazione un apporto professionale, etico, sociale, culturale” ha detto Vianello ai giovani, collegati da casa, dalla sede universitaria o anche dall’estero.

Le borse di studio assegnate saranno accreditate nei prossimi giorni sui conti correnti aperti ai premiati. “Il Consiglio di amministrazione ha pensato che fosse un ulteriore titolo di merito far parte attiva di associazioni sportive, culturali, sociali e di volontariato – ha rimarcato il Direttore Generale della Banca Tiziano Manfrin. A questi ragazzi impegnati socialmente sono stati assegnati 100 euro in più rispetto alla loro categoria di premio”. Manfrin ha poi invitato i ragazzi a rititare l’attestato nella loro filiale e ad accogliere, contestualmente, la proposta di Banca Adria Colli Euganei di entrare nella compagine sociale con quota a
carico della BCC.

Per i diplomi di Scuola Secondaria di primo grado (Medie) le borse di studio assegnate, per un importo di base di 200 euro ciascuna, hanno visto premiati Benedetta Stoppa, Aurora Mosca, Tommaso Gomiero, Giulio Bertolin, Eleonora Ambrosi. Gli studenti delle Scuole Superiori con percorsi di studio di durata quinquennale premiati da Banca Adria Colli Euganei con borsa di studio di 300 euro (punteggio 100/100 ed eventuale lode) sono stati Andrea Iaccheri, Marta Zorzan, Silvia Cantelli, Alessandro Pezzolato, Alice Greguoldo, Francesco Cecchetto, Niccolo’ Lazzarin, Giulia Bassani, Anna Crepaldi, Benedetta Barella, Marco Voltan, Chiara Cester.

Paolo Bastianello è stato premiato con una borsa di studio di 500 euro per la categoria del bando che prevede il raggiungimento della laurea triennale (con il massimo dei voti e la lode). Per i diplomi di laurea di II livello (laurea specialistica/magistrale) sono state erogate borse di studio del valore base di 500 euro ad Anna Zanellato, Alberto Bonora, Francesca Bogoni, Simone Botti, Jacopo Bissacco, Giacomo Bagatella. Il bando prevedeva l’aggiunta di 100 euro per il raggiungimento della lode nella categoria laurea.

L’incontro in collegamento a distanza con i 24 premiati è stato una bella occasione di dialogo, di scambio e di crescita rispetto ad alcuni temi particolarmente interessanti. La disponibilità di un “conto giovani” senza commissioni o di un finanziamento agevolato per gli studi universitari sono ormai esigenze necessarie quanto la ricerca di opportunità di crescita con percorsi Erasmus o di stage in Italia o all’estero.

“Un confronto diretto che abbiamo ritenuto costruttivo e reciprocamente stimolante – ha commentato il Presidente Vianello. In rappresentanza di tutti i premiati, proprio per garantire almeno una presenza fisica in Sala Consiglio, abbiamo invitato il giovane Jacopo Bissacco, neolaureato in medicina e chirurgia all’Università di Padova, che ha raccontato la sua esperienza come giovane medico specializzando già in prima linea nei luoghi di cura per dare il proprio contributo alla lotta al Coronavirus”.

Sponsor

Articoli correlati

Il 30% degli italiani soddisfatti della DAD

Redazione

Gli studenti coltiveranno pomodori nel fondo agricolo dei boss

c. a.

Engie, gli studenti “lasciano il segno” con spray antismog per città più sostenibili

Redazione

Lascia un commento