mercoledì, 23 Giugno, 2021
Salute

Ortopedia, nei primi mesi del 2020 309mila ricoveri in meno

“Nel primo semestre 2020 le attività ospedaliere sono diminuite del 40% rispetto allo stesso periodo del 2019: circa 309mila ricoveri in meno, di cui 230.428 ricoveri chirurgici medici. Stesso discorso per il numero di ricette per prestazioni di specialistica erogate, mediamente pari a circa -58%, che vuol dire -34 milioni di ricette, con un crollo anche del -70%. Nello stesso periodo va segnalata anche la riduzione di 13,3 milioni di prestazioni di accertamenti diagnostici e 9,6 milioni di visite specialistiche”.

Lo ha affermato il deputato Massimo Misiti, componente delle Commissioni Affari Sociali e Bilancio della Camera e chirurgo ortopedico, durante l’assemblea nazionale di Otodi (Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d’Italia): “In questo periodo pandemico tutti gli specialisti si sono prodigati nell’affrontare la pandemia, ma si augurano di poter avere linee di indirizzo ben precise per poter continuare a seguire e operare i pazienti con patologie ordinarie oltre a quelle traumatiche, sempre d’intesa con le linee ministeriali”, ha concluso Misiti.

Sponsor

Articoli correlati

Sanità, l’impatto della pandemia. Report della Cattolica: 5.5 miliardi di costi aggiuntivi; 1 milione 100 mila ricoveri e interventi chirurgici annullati. Il costo di 1.425 euro giornaliero di un malato Covid in terapia intensiva. Assunti 2.436 medici

Maurizio Piccinino

Il vecchietto dove lo metto

Antonio Domani

Porto Viro: ortopedia leader nella protesi alla spalla “di Barbara Braghin”

Barbara Braghin

Lascia un commento