lunedì, 26 Luglio, 2021
Esteri

Si vota nei Lander ex-Ddr. Lo spettro dell’avanzata xenofoba dell’Afd

La locomotiva d’Europa tedesca, vicina alla recessione, si trova ad affrontare elezioni regionali i cui risultati potrebbero avere ripercussioni sulla politica nazionale. Il voto nei Lander della ex Ddr potrebbero premiare l’ultradestra dell’Afd, xenofoba ed anti-europeista.

Secondo recenti sondaggi, in caso di successo del partito di Jörg Urbano, in Sassonia sarebbe possibile una maggioranza solo attraverso la coalizione – difficile – tra Cdu, Spd e Verdi. Analoghe complicazione in Brandeburgo, dove il possibile testa a testa tra Afd e Spd metterebbe fine alla maggioranza Spd più Linke, attualmente al governo regionale.

Un quadro che renderebbe ancor più complicata la già difficile situazione nazionale, in un momento in cui l’economia della Germania rischia il pantano della recessione.

Sponsor

Articoli correlati

Regionali, “la comunità lgbt non diserti il voto”

Angelica Bianco

Bicameralismo imperfetto con pari dignità sociale a 25 anni 

Domenico Turano

Una vigilia tormentata

Giampiero Catone

Lascia un commento