domenica, 16 Maggio, 2021
Motori

Land Rover Defender ora anche in versione elettrificata

Nata nel 1948 la Defender viene ridisegnata e reinventata per essere adeguata alle esigenze dei guidatori e dei passeggeri del ventunesimo secolo. La Nuova Defender e' progettata per essere funzionale, ma anche per trasmettere emozioni, e' robusta nell'aspetto e nella sostanza e non tradisce la propria natura. Basti pensare che il pianale D7x e' progettato appositamente per superare la procedura Extreme Event Test. Gia' sul mercato le versioni 110 e 90 sara' disponibile a breve quella Hard Top, tutte poliedriche con un volume di carico massimo fino a 2.060 litri. Defender, come l'intera gamma Land Rover, e' disponibile anche nelle versioni Mild Hybrid e Plug-in Hybrid. Il frontale e' certamente d'effetto, enfatizzato dalle forme geometriche dei fari adattivi, mentre i parafanghi sagomati si fondono con i passaruota squadrati. Le forme geometriche dei gruppi ottici posteriori high-tech sono in perfetta armonia col frontale. L'esterno presenta un rivestimento inferiore della scocca e archi passaruota in tinta di carrozzeria. La monoscocca e' la piu' rigida mai prodotta da Land Rover, tre volte superiore a quella tradizionale scocca/telaio, base perfetta per le sospensioni indipendenti, la scatola di riduzione a due velocita' e la trazione integrale permanente. Quattro i colori esterni disponibili per la XS Edition: Hakuba Silver, Gondwana Stone, Yulong White e Santorini Black. L'architettura degli interni e' modulare, con traversa a vista della plancia in magnesio verniciato a polvere, con maniglie utili per l'ingresso nel veicolo. Tre persone possono sedere nella prima fila grazie all'innovativo sedile centrale, cosi' la Defender 110 puo' essere configurata a 5, 6 o 5+2 posti, mentre la Defender 90, a passo corto, puo' accoglierne anche 6. Il touch screen da 10" di serie o l'opzionale da 11.4" ed i comandi principali sono posti al centro della traversa, tanti i vani porta oggetti. L'infotainment Pivi PRO, dall'interfaccia intuitiva, grazie alla tecnologia Software-Over-The-Air aggiorna il software costantemente e ovunque. Molto nitido l'head-up display di seconda generazione e lo schermo TFT retroilluminato che mostra al guidatore tutte le informazioni. L'area di carico e' pratica con un volume che nella 110 arriva a 1.075 litri ed un carico massimo utile di 900 kg. Completi i sistemi di assistenza alla guida di seconda generazione, fra i quali l'Hill Descent Control e l'Hill Launch Assist. Inoltre il sistema 3D Surround Camera offre una vista a 360 gradi a due dimensioni ed una nuova prospettiva 3D dell'area circostante sia su strada sia off-road. Sono disponibili 12 stili di cerchi, dai 18" bianchi in acciaio stampato ai 22 Luna in lega con finiture silver di serie, optional. E' disponibile con una vasta gamma di motorizzazioni, ingenium, diesel e benzina, a quattro, sei e otto cilindri, PHEV e MHEV. Il P400e PHEV consente zero emissioni in modalita' elettrica con un'autonomia che arriva a 43 km e valori di CO2 pari a 74g/km. Usa un quattro cilindri a benzina Ingenium da 2 litri e 300 Cv abbinato ad un motore elettrico da 105 kW, alimentato da una batteria agli ioni di litio a celle prismatiche per un'erogazione totale di 404 Cv. La Defender P400e accelera da 0 a 100 Km/h in 5,6 sec., con consumi fino a 3,3litri per 100 km. Buona la coppia di 640 Nm. Tutti i propulsori sono abbinati ad una trasmissione automatica ZF a 8 rapporti, e due gamme di velocita' per i piu' impegnativi percorsi off road. (ITALPRESS). col/tvi/red 04-Mag-21 16:58

Sponsor

Articoli correlati

Ford Italia lancia una campagna di assunzioni

Redazione

Citroen protagonista alla classica di ciclismo Milano-Sanremo

Redazione

Jeep Compass e Renegade 4xe al vertice delle plug-in hybrid

Redazione

Lascia un commento