mercoledì, 1 Dicembre, 2021
Economia

Rialzi sulla rete carburanti

Dopo l’intervento di Eni venerdì, nel fine settimana a muoversi è stata IP rincarando 1 di centesimo i prezzi raccomandati di benzina, diesel e Gpl. Oggi invece non si riscontrano aumenti da parte delle compagnie. Per effetto degli ultimi movimenti le medie dei prezzi praticati sul territorio appaiono in salita.

Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato della benzina, in modalità self, è 1,582 euro/litro (1,579 euro il livello monitorato venerdì) con i diversi marchi compresi tra 1,578 e 1,594 euro/litro (no logo 1,567). Il prezzo medio praticato del diesel, sempre in modalità self, è 1,443 euro/litro (1,440 venerdì), con le compagnie posizionate tra 1,434 e 1,468 euro/litro (no logo 1,421).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato e 1,724 euro/litro (1,722 venerdì) con gli impianti colorati che mostrano prezzi medi praticati tra 1,675 e 1,787 euro/litro (no logo 1,617). La media del diesel è 1,591 euro/litro (venerdi 1,588), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 1,536 e 1,664 euro/litro (no logo 1,474). Infine, il Gpl va da 0,656 a 0,672 (no logo 0,643).

Sponsor

Articoli correlati

Energia, Eni incontra Emiro di Sharjah per fare il punto su impianti in Arabia

Redazione

Carburanti, Truzzi (Assoutenti): troppi rialzi, Draghi riduca le accise

Paolo Fruncillo

Eni, fine dell’anno con ritorno all’utile. Ritorno economico da 66 milioni.

Redazione

Lascia un commento