martedì, 3 Agosto, 2021
Cultura

In Costiera da maggio a luglio va in scena la cultura

La quindicesima edizione di ..incostieraamalfitana.it proporrà nel suo ricco calendario, dal 21 Maggio all’11 Luglio, appuntamenti che, ormai, si sono trasformati in eventi stabili della Festa del Libro in Mediterraneo. A cominciare da “A cena con l’Assassino…in riva al mare” presso il ristorante “Le Arcate” di Atrani: un reading/spettacolo con le voci narranti di Brunella Caputo, Davide Curzio e Sabrina Prisco. “Un “giallo” in piena regola. La vicenda si articolerà fino al compimento del delitto e alla scoperta dell’assassino.” – spiega la regista salernitana Brunella Caputo – “Gli spettatori, seduti a cena a tavoli in riva al mare della Costiera, dovranno fiutare gli indizi, non lasciarsi ingannare dai depistaggi, individuare il movente, ed infine scoprire il colpevole gustando il “sapore” del delitto”. In premio ai vincitori una cesta di prodotti naturali dell’Azienda agricola Cuonc Cuonc di Minori. Le iscrizioni a partire dal 21 maggio.

 

Romanzi, poesie, canzoni e parole

Gli appuntamenti consolidati di ..incostieraamalfitana.it proseguono con la serata di gala del Premio internazionale alla Parola, ideato da Rosaria Zizzo, scrittrice salernitana, e Paola Occhi, soprano modenese, una vera e propria “anteprima” di un evento gemellato con la Festa del Libro in Mediterraneo. “Senza le parole nulla avrebbe senso, sono il tramite tra gli esseri umani.” – sottolinea Rosaria Zizzo – “La parola è infatti l’espressione della vita, della creazione. I nomi sono parole scelte con cura. I romanzi, le poesie, le canzoni sono parole. Un quadro, una scultura, una musica hanno un nome, i documentari, gli spettacoli, le arringhe, il teatro, il giornalismo, la radio, il conforto e le cure ai malati, tutto è parola. Da  tutto ciò l’idea di premiare coloro che con le parole hanno dato vita a qualcosa di immortale nei loro ambiti di attività o interesse”. Premiazioni che hanno avuto finora le cornici di città “simbolo” come Firenze e Matera.

Impegno per la cultura

“Tra gli altri momenti che “ritornano” anche in questa edizione,” – ricorda Alfonso Bottone, direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it – “come non citare quelli legati all’impegno concreto verso la Festa del Libro in Mediterraneo, in particolare, e la Cultura, in generale, di alcune Aziende private della nostra regione: dal Premio “Dolce e caffè” DonneinCultura, che quest’anno avrà come cornice lo scenario suggestivo della Chiesa di Santa Maria de’ Lama, nel centro storico di Salerno, ai premi per l’Alto Impegno Culturale “Software Studio”, Cartesar “Carlo De Iuliis”, “Otowell” alla Cultura, che saranno invece consegnati negli scenari “unici” della Costa d’Amalfi”.

Sponsor

Articoli correlati

Coronavirus, si riscopre la lettura: gli animali

Alessandra Supino

Mattarella inaugura collezione “Quirinale Contemporaneo”

Redazione

“Fare squadra con i libri”, Fondazione Pirelli dona 300 testi

Redazione

Lascia un commento