martedì, 7 Dicembre, 2021
Società

Oscar del Mediterraneo a Nicolò Mannino: legalità e valori umani

Un segno di  riconoscimento di tutto rispetto, uno di quelli che si può benissimo iscrivere nell’ anno accademico 2020/2021 dove nulla ferma il cammino culturale che si snoda con armonia e tanto entusiasmo nonostante la pandemia. La notizia è ufficiale: è  stato conferito a Nicolò Mannino, Presidente  del Parlamento della legalità Internazionale, il Premio Internazionale “Oscar del Mediterraneo ” 2021 a firma dell’Accademia di Sicilia.

Nelle osservanze delle misure anticovid , la cerimonia si è svolta nella sede di presidenza  proprio dell’ Accademia di Sicilia  in via Serravaglio Vecchio nel cuore di Palermo .

A presentare l’attività culturale di Mannino è stata la vice presidente Erminia Bentivegna la quale ha consegnato  il premio con l’accademico Carlo Guidotti. La motivazione della scelta di Nicolò Mannino è proprio nel voler marcare il suo impegno nel tessuto sociale avendo dato vita a un movimento culturale che è  presente su tutto il territorio nazionale e anche oltre le Alpi.

Nel dare lettura del Premio a Nicolò Mannino, la commissione dell’autorevole Accademia di Sicilia ha sottolineato l’azione educativa, l’onestà la trasparenza e l’amore alla giustizia che sono da anni pilastri fondamentali dell’agire di Nicolò Mannino e di tutto il Parlamento della Legalità Internazionale, basti pensare che a collaborare con Nicolò Mannino nello staff di presidenza vi sono personalità come il Generale di corpo D’Armata Carmine Lopez, Generale Interregionale dell’Italia Sud/Occidentale della Guardia di Finanza e presidente onorario del movimento,Mons Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale e guida spirituale, il Generale di corpo D’Armata Giuseppenicola Tota, punta di diamante dell’Esercito Italiano Sud, il Cardinale Francesco Coccopalmerio già Ministro della Giustizia della Santa Sede, il Dott Antonio Sabbatella Dirigente Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e tanti altri ancora.

“Dedico questo premio- ha detto Nicolò Mannino- alla grande famiglia del Parlamento della legalità Internazionale e ai giovani che ogni giorno lottano per tradurre i loro sogni in progetti di vita, a tutti coloro che a vario titolo agiscono in semplicità di cuore  e umiltà per dare voce ai veri valori della vita ponendo al centro di ogni azione culturale la dignità dell’uomo e la salvaguardia della libertà che richiama sia il Kerigma del Vangelo che i principi della nostra Costituzione Italiana “.  Ritirato il premio, Nicolò Mannino l’ha portato in sede Parlamento della legalità Internazionale ”  poiché – ha concluso Nicolò Mannino.- appartiene a tutti e tutti possono dire di essere parte attiva di un segno di riconoscimento “.

Sponsor

Articoli correlati

Consulenti del lavoro, la formazione che favorisce la legalità

Redazione

Pandemia evento eccezionale per amnistia e indulto?

Domenico Turano

Pesca illegale, squali del Mediterraneo a rischio estinzione

Redazione

Lascia un commento