giovedì, 29 Luglio, 2021
Attualità

Scuola, Anief: “Basta pratiche previdenziali per le segreterie scolastiche”

“Per quale motivo le segreterie scolastiche si devono far carico continuamente della creazione e complicazione di documenti di tipo previdenziale, che per legge sono invece di competenza esclusiva dell’amministrazione scolastica centrale, dell’ente di previdenza ex Inpdap?”.

A denunciarlo è il sindacato Anief, che chiede chiarimenti al ministero dell’Istruzione e annuncia la necessità di sollevare il problema in un confronto con il nuovo ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “non possiamo che esprimere in maniera netta e decisa la nostra contrarietà verso l’attuazione di questi ulteriori adempimenti richiesti al personale amministrativo e Dsga per lo svolgimento di mansioni non previste.

Non è possibile che tali figure professionali, con organici tagliati e già professionalmente oberati, siano chiamate ad utilizzare l’applicativo della Nuova Passweb e TFS.

Agli assistenti amministrativi vengono richieste competenze e conoscenze di natura tributaria, giuridica, fiscale ed economica, non solo senza un’adeguata e concreta formazione, anche negando loro il giusto compenso. E’ ora di cambiare registro”.

Sponsor

Articoli correlati

Riaperture delle scuole. Il ministro Bianchi: assunzioni e presenza in aula

Paolo Fruncillo

I bambini vogliono la scuola in presenza, tecnologica e laboratoriale

Redazione

Scuola: Anief, classi pollaio con 30 e più alunni cancellate solo a parole

Redazione

Lascia un commento