lunedì, 25 Ottobre, 2021
Società

Prime due regate e prime due vittorie per l’imbarcazione italiana

La sfida è ancora lunga ma Luna Rossa non poteva iniziare meglio la finale di Prada Cup contro Ineos Team Uk: prime due regate e prime due vittorie per l’imbarcazione italiana. In condizioni di vento leggero che hanno portato il comitato di regata a scegliere il campo A per questa prima giornata, Luna Rossa e’ sempre apparsa in controllo sin dalle prime battute. L’equipaggio guidato da Max Sirena apre il primo confronto entrando mure a sinistra e vincendo la partenza contro gli inglesi, che cadono dai foil e faticano a riprendere il volo, tanto da restare per oltre un minuto in displacement nell’entry box. Sono secondi preziosi che permettono a Luna Rossa di allungarsi di oltre 600 metri sulla parte sinistra del campo di regata, da dove entra piu’ pressione. Anche quando Ineos riesce a riprendere il passo, Luna Rossa gestisce con attenzione il vantaggio che aumenta gate dopo gate e viene mantenuto sempre sopra il minuto, grazie alla conduzione precisa e alle manovre pulite su tutti i giri di boa. La regata si chiude cosi’ con Luna Rossa che attraversa la linea di arrivo con 1’56” di vantaggio.

La musica non cambia nemmeno nella seconda prova dove l’imbarcazione italiana, a cui stavolta tocca il lato destro dell’entry box, va subito a cercare gli avversari. Gli inglesi si difendono chiedendo una penalita’ che non viene assegnata, allo scadere dei due minuti Luna Rossa parte sulla linea sopravvento agli inglesi e al primo incrocio inizia a conquistare i primi metri di vantaggio che aumentano per tutto il corso della regata.
I distacchi, rispetto al primo confronto, sono un po’ piu’ vicini, ma Luna Rossa non si fa riprendere e chiude davanti di 26 secondi.
Nella notte altre due delle 13 regate che serviranno a designare il challenger di Emirates New Zealand nell’America’s Cup. “E’ stata una giornata positiva iniziata nel modo migliore, ma siamo solo all’inizio e abbiamo vinto solo le prime due regate – tiene i piedi per terra Sirena, skipper e team director di Luna Rossa – Sara’ importante mantenere la concentrazione alta perche’ puo’ succedere di tutto. Sicuramente riscenderemo in acqua con la consapevolezza che la barca va molto bene. La cosa interessante e’ che abbiamo regatato in condizione di vento leggero nella prima prova e di vento medio forte nella seconda. Questo per noi e’ stato molto importante perche’ ci ha aiutato a capire dove eravamo in termini di performance rispetto ai nostri avversari”.

“I ragazzi sono stati bravissimi, hanno portato molto bene la barca – ha aggiunto Sirena – Non hanno sbagliato ne’ la prima ne’ la seconda partenza e sono stati perfetti a controllare il margine. Forse abbiamo commesso qualche errore nella seconda bolina, della seconda regata, ma naturalmente nelle prossime ore, lavoreremo e analizzeremo i dati per capire se dobbiamo fare qualcosa di piu’ nelle prossime giornate. La serie e’ ancora molto lunga, quindi testa bassa e concentrati”.

Sponsor

Articoli correlati

Luna Rossa vince le prime due regate della serie valida per le semifinali

Redazione

36^ America’s Cup: finisce il sogno di Luna Rossa

Redazione

Covid: rinviata la sfida fra Luna Rossa-New Zealand

Redazione

Lascia un commento