domenica, 28 Febbraio, 2021
Attualità

Protesta Bus turistici, aperto canale di trattativa per ristori

Sponsor

“Si è aperto un canale di trattativa per inserire il comparto dei bus turistici all’interno del settore turismo e poter accedere a quelle forme di sostegno già elargite alle agenzie di viaggi e ai tour operator”. Lo ha affermato Maurizio Reginella, presidente dell’Associazione Bus Turistici 2020 Sicilia al termine dell’incontro avuto stamani al ministero dell’Economia. La convulsa mattinata dei soci dell’Abt 2020 è terminata dunque con uno spiraglio di luce verso una nuova collocazione. “Dobbiamo ringraziare il vice ministro Misiani e il senatore Alfieri che nonostante la crisi di governo in atto ci hanno ricevuto – ha aggiunto Reginella – e hanno aperto una canale per farci riconoscere come attività turistica”.

Il riconoscimento infatti permetterebbe agli operatori dei bus da gran turismo di accedere al fondo perduto calcolato sulla perdita di fatturato nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 23 febbraio 2021. “Sappiamo che al ministero del Turismo ci sono oltre 200 milioni non spesi per sostenere il comparto, cifra che potrebbe dare parecchio ossigeno alle nostre attività”, ha concluso il presidente.

Sponsor

Articoli correlati

Dal Quirinale a Palazzo Chigi, obiettivo: etichettare e controllare la protesta

Fabio Torriero

La protesta. Chiude la stagione venatoria. La Lav accusa: Regioni sottomesse alle doppiette che non hanno rispettato le norme anti Covid

Giovanna M. Piccinino

Protesta lavoratori Whirlpool: chiedono rispetto e garanzie per i 350 lavoratori

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni