mercoledì, 20 Gennaio, 2021
Società

Turismo. Crociere, tornano ottimismo e prenotazioni. Cresce il traffico e la MSC pronta al varo di due super navi

Sponsor

Awelco

Dopo la crisi dei mesi passati per il turismo da crociera tornano mare, navigazione e programmi di rilancio. Addirittura con programmi di impegno mondiale. La MSC (Mediterranean Shipping Company S.A.), ha aperto le vendite della World Cruise 2023 a bordo di MSC Poesia per un itinerario che comprende 53 destinazioni in 33 paesi e in sei continenti. Per ora però l’invito alle agenzie di viaggio è “stringere i denti”. “Il piano di sviluppo previsto per il 2021 con il ritorno in Giappone ed un cauto ottimismo per il futuro”, osserva Leonardo Massa, country manager Italia.

Per il 2021 arriva il varo di nuove super navi: “Il programma va avanti”, prosegue Massa, “ad aprile prenderà il largo MSC Virtuosa mentre per l’estate è previsto il debutto della nuova MSC Seashore, nave di ultima generazione che rappresenta la naturale evoluzione di MSC Seaside ed MSC Seaview. In totale passeremo dalle 17 navi attuali a 19 unità”. Sul fronte prodotto i riflettori saranno puntati sull’Europa, core business della compagnia: “Il primo trimestre”, prosegue Massa, “ci concentreremo sul Mediterraneo, con le proposte di MSC Magnifica e di MSC Grandiosa, poi l’obiettivo è di ampliare il network con Nord Europa Stati Uniti e Giappone”. Con un orgoglio MSC ricorda di aver centrato gli obiettivi di qualità e sicurezza.

“Siamo la prima compagnia internazionale a ricevere la certificazione di conformità”, fa presente Leonardo Massa, “per la salute e la sicurezza da parte della società ufficiale di classificazione marittima ClassNK. MSC Bellissima sarà impiegata in Giappone, nel porto di Yokohama per crociere da sei a nove notti nei mesi di aprile, maggio e giugno 2021 e in seguito anche ad ottobre e novembre 2021”. Il mercato, nel frattempo, è alla finestra in attesa di capire come e quando il covid darà una tregua: “Il trend si è ribaltato”, osserva Massa, “l’advanced booking che storicamente ha trainato il prodotto crocieristico è fermo e lascia spazio al last minute, stiamo assistendo ad oggi ad un buon flusso di booking per Natale e Capodanno, mentre per l’estate 2021 c’è ancora molta incertezza tra i viaggiatori”. Il ritorno in mare è anche il ritorno alla crociera delle famiglie.

“Ad agosto abbiamo assistito ad una ripresa netta delle famiglie, che sono state le vere protagoniste dell’estate, oggi vediamo una clientela diversa, molti giovani che stanno riscoprendo il prodotto ma anche tanti clienti che scelgono le nostre navi per lo smartworking, per il quale abbiamo lanciato tariffe speciali per incentivare le vendite”. MSC Crociere racconta che sta investendo e dedicando le migliori risorse al progetto e saranno medi di impegno duro ma con la speranza di fare di più e meglio per i croceristi.
“Il momento è difficile ma noi ci siamo, siamo stati i primi a ripartire fornendo prodotto sugli scaffali delle agenzie e faremo il possibile per sostenerle. Stiamo lavorando tutti nella stessa direzione per farci trovare ancora più pronti quando l’emergenza sarà finalmente alle spalle”.

Articoli correlati

Bonus vacanze. Gruppo Alberghiero SHG e Federconsumatori: molte strutture ricettive non l’accettano. Serve un accordo banche imprese per avere le somme erogate

Maurizio Piccinino

Coldiretti: “50% vacanzieri ha prenotato on line”

Redazione

Crociere un crisi. Sindacati unanimi: senza ripartenza il settore rischia di scomparire. Servono protocolli certl per tutelare la salute a bordo

Angelica Bianco

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni