sabato, 14 Dicembre, 2019
Ambiente Editoriale

Agricoltura fonte di ricchezza del Mezzogiorno

La superficie agricola utilizzata nel Mezzogiorno è pari a 6 milioni di ettari, con una media di 8,8 ettari. Una cifra che rappresenta il 48% della SAU Nazionale, pari al 12,6 milioni di ettari. Il numero aggiornato di aziende agricole che operano nel Mezzogiorno (686.480) rappresenta il 60% di quelle attive in Italia.

Dal 2016 al 2018 le aziende agricole del sud hanno mostrato una leggera inversione di tendenza (+0,6%) in una situazione in cui, nello stesso periodo, il numero delle aziende in italia è diminuito dello 0.9%. L’attuale produzione agricola del Mezzogiorno è di 15 miliardi.

Al primo posto spicca con 3.8 miliardi di euro la produzione di frutta e ortaggi seguita dagli agrumi 945 milioni, dall’olio 527 milioni e dall’uva da tavola 414 milioni. Gli occupati nel Mezzogiorno in agricoltura sono 437.000. Tra le regioni, nell’esportazione, prevale largamente la Campania, Puglia e Sicilia.

I diversi indicatori evidenziano come l economia agricola del Mezzogiorno dia esposta, più di quella nazionale, a diverse criticità, riconducibili soprattutto all elevato numero di aziende agricole di piccole dimensione, a crescenti fenomeni di desertificazione dei suoli, alla diffusa deficienza di infrastrutture di trasporto e comunicazione (strade, autostrade, ferrovie, connessione banda larga).

LA SOLUZIONE: incentivazione sulle colture e investimenti nelle infrastrutture.

Related posts

Una sanità da riformare

Giampiero Catone

Cisl: “Serve forte iniziativa del governo su crescita”

Redazione

Piccole imprese, grandi tasse

Maurizio Piccinino

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni