mercoledì, 25 Novembre, 2020
Società

OneDay: arrivano BootCamp per formare professionisti digitali di domani

Sponsor

Awelco

OneDay, il business & community builder che mette al centro le nuove generazioni, lancia sul mercato i BootCamp, sbarcando così nel mondo dell’education.

“Una scelta, quella di dedicare un’intera unit aziendale a supporto della formazione delle nuove generazioni e dell’orientamento al mondo del lavoro, quasi naturale per una realtà come OneDay che grazie alle sue attività e progetti è in grado di dialogare quotidianamente con gli oltre 1600 ragazzi tra i 16 e i 25 anni che formano la sua community”, si legge in una nota.

I BootCamp sono corsi di formazione accelerata, una 3 giorni a contatto con i professionisti di OneDay tra teoria (il giusto) e pratica (tanta e su casi reali). I temi trattati sono quelli legati alle professioni digitali, le cui tipiche skill come la web analytics o la capacità di utilizzare i linguaggi di programmazione sono sempre più richieste dalle aziende, che faticano però a rintracciarle nei giovani in cerca di lavoro.

L’obiettivo del progetto è rispondere a un mercato del lavoro che richiede giovani professionisti competenti nel “fare” più che nella teoria. “OneDay intende così formare persone adatte a ricoprire nuovi ruoli nel mercato digitale incontrando i need delle aziende che vogliono digitalizzarsi (l’Italia, tra l’altro, è quartultima in Europa per Digitalizzazione, lo chiarisce la classifica 2020 del Digital Economy and society Index della Commissione Europea)”, prosegue la nota.

“Abbiamo già investito concretamente risorse nel decreto agosto con un impegno di 80 milioni per il 2020 e di 300 milioni per il 2021, e continueremo ad investire con energia perché qui si può giocare un pezzo di partita contro il virus – ha aggiunto -. È chiaro che la mia presenza vuole soprattutto dare un messaggio di lavoro che è ancora in corso, ma anche di gratitudine ai nostri ricercatori, in particolare alle donne e gli uomini che qui operano ogni giorno perché questi risultati possano essere conseguiti – ha concluso Roberto Speranza -. Siamo dentro la sfida, non bisogna dare nulla per scontato”. (Italpress)

Articoli correlati

Le conseguenze del digitale… e della sua assenza

Angela Marchese

Sicurezza informatica e competenze digitali nella PA ai tempi del Covid

Giuseppe Gorga

Digitale che passione

Diletta Gurioli

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni