sabato, 11 Luglio, 2020
Economia

Spesa sospesa. La Coldiretti: aiuti alle famiglie e persone che hanno necessità. Con “Campagna amica” grande gesto di solidarietà degli agricoltori

Sponsor

È iniziata la seconda fase della “Spesa sospesa”, mentre sono noti i primi risultati ottenuti dai primi interventi tenuti nelle settimane scorse. In primo luogo ciò che colpisce è l’ampiezza del fenomeno povertà. Secondo l’analisi della Coldiretti su dati Relazione annuale Fead, ad essere in difficoltà sono tra le categorie più deboli quasi 113mila senza fissa dimora, oltre 225mila anziani sopra i 65 anni, e 455mila bambini di età inferiore ai 15 anni che ricevono aiuti alimentari distribuiti con i fondi Fead. Tra le iniziative svolte, invece, la Coldiretti cita i 2mila chili di prodotti alimentari sono stati donati dagli agricoltori di Campagna Amica alle 170 famiglie che insieme ai loro bambini lungodegenti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù sono arrivate a Roma da diverse parti del Paese per seguire un percorso di cure. Lo rende noto la Coldiretti nel sottolineare il risultato della prima raccolta benefica realizzata con l’iniziativa la “Spesa Sospesa” e il grande aiuto dei cittadini che hanno partecipato donando direttamente con acquisti o attraverso bonifico.

“Per aiutare a combattere le nuove povertà e affrontare la crescente emergenza alimentare, direttamente dagli agricoltori di Campagna Amica arriva l’iniziativa Spesa sospesa del contadino a domicilio”, annuncia la Coldiretti per rilanciare la seconda fase del progetto, ricordando che i cittadini ricevono la spesa a casa attraverso i mercati e le fattorie di Campagna Amica diffusi lungo la Penisola possono decidere di donare un pacco alimentare alle famiglie più bisognose. Il modello è quello dell’usanza campana del “caffè sospeso”, quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo. In questo caso i cittadini che ricevono la spesa a casa possono decidere a loro volta di donare un pacco alimentare alle famiglie più bisognose che potranno portare in tavola frutta, verdura, farina, formaggi, salumi o altri generi alimentare Made in Italy. “Iniziative di aiuto anche con modalità diversificate sono diffuse lungo tutta la Penisola”, scrive la Coldiretti, “Inoltre è possibile fare una donazione tramite bonifico e Campagna Amica provvederà con quei soldi ad acquistare presso i suoi agricoltori dei prodotti di qualità che saranno consegnati gratuitamente alle famiglie, associazioni più bisognose o alla protezione civile. Al momento della donazione, sarà fondamentale indicare nella causale, oltre a Spesa Sospesa Campagna Amica, indicate anche il vostro nome, cognome, indirizzo email o numero di telefono.

IBAN: IT43V0200805364000030087695

Con la ‘Spesa sospesa’, si sottolinea in una nota congiunta, Coldiretti e Campagna Amica vogliono portare le eccellenze delle campagne italiane anche sulle tavole degli ultimi, dei più bisognosi, con prodotti freschi, di qualità e a km zero soprattutto in questo periodo di grande difficoltà.
“Le iniziative di solidarietà sono partite in tutta Italia”, ricorda la Coldiretti, “come a Milano dove pacchi salva dispense sono stati consegnati ad alcune famiglie del quartiere di case popolari vicino al mercato contadino di Porta Romana, mentre a Roma sono stati donati frutta, verdura, riso e pasta alla Casa di accoglienza delle Piccole Sorelle in piazza San Pietro in Vinci 6 fino in Puglia a Brindisi dove sono stati consegnati dei prodotti agricoli e agroalimentari donati dagli agricoltori del Mercato contadino di Campagna Amica di Via Appia 226 alla mensa diocesana degli indigenti della parrocchia della Cattedrale. Si tratta di un’azione di grande responsabilità”, conclude la Coldiretti, “dell’agricoltura italiana in una situazione in cui le misure restrittive per contenere il contagio e la perdita di opportunità di lavoro, anche occasionale, hanno aggravato la situazione e aumentato il numero dei quasi 2,7 milioni di persone che in Italia sono costrette a chiedere aiuto per il cibo con la distribuzione di pacchi alimentari o nelle mense”.

Articoli correlati

Italia, mezzo milione di bimbi malnutriti

Ettore Di Bartolomeo

UK e Brexit, metà italiani nel “sommerso” privi di residenza

Maurizio Piccinino

Coldiretti: tartufi a 2000 euro al chilo, corsa acquisti”

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni