giovedì, 30 Maggio, 2024
Sport

Lombardia: 880mila euro per realizzare grandi manifestazioni sportive

Approvata dalla Giunta della Regione Lombardia la dote di 800.000 a sostegno della realizzazione di grandi eventi sportivi sul territorio lombardo per il periodo 15 marzo 2024 – 15 marzo 2025. Il contributo massimo erogabile varia da 30.000, 60.000 e 90.000 euro in base al punteggio totalizzato a seguito delle verifiche sulle domande. La dotazione finanziaria è equamente suddivisa sulle due annualità. Le manifestazioni devono avere diverse caratteristiche. Tra queste: rilevanza internazionale, senza scopo di lucro, riconosciuti dalle rispettive Federazioni internazionali o nazionali e significativa visibilità su mass media nazionali e internazionali. Il costo complessivo, inoltre, deve essere superiore a euro 200.000 euro. “La Lombardia ha circa dieci milioni di abitanti, di cui quasi tre milioni sono tesserati ad una associazione o società sportiva, siamo quindi la regione più attiva d’Italia ed una delle più vincenti al mondo. I grandi eventi sportivi rappresentano quelle locomotive promozionali in grado di rilanciare il settore, offrendo quindi opportunità straordinarie per l’economia lombarda e italiana”.

La Regione “più attiva d’Italia”

“La Lombardia ha circa dieci milioni di abitanti, di cui quasi tre milioni sono tesserati ad una associazione o società sportiva, siamo quindi la regione più attiva d’Italia ed una delle più vincenti al mondo. I grandi eventi sportivi rappresentano quelle locomotive promozionali in grado di rilanciare il settore, offrendo quindi opportunità straordinarie per l’economia lombarda e italiana”. Così il sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega a Sport e Giovani Lara Magoni. Le domande di contributo possono essere presentate da associazioni sportive dilettantistiche (Asd) e società sportive dilettantistiche (Ssd) in forma singola o in forma associata. Devono però essere iscritte al Registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche. Posso partecipare anche i Comitati organizzatori regolarmente costituiti, le Federazioni sportive nazionali e paralimpiche e le discipline sportive associate e paralimpiche. Domande aperte anche per enti di promozione sportiva; enti Locali e società pubbliche o private. L’importante è che queste abbiano titolo di esclusività nella organizzazione o realizzazione dell’evento per il quale viene richiesto il contributo.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Due sentenze su cui riflettere

Domenico Turano

Finlombarda eletta nuovo “corporate member” del Fintech District

Redazione

A Natale in streaming il concerto dei Cameristi della Scala

Angelica Bianco

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.