sabato, 22 Giugno, 2024
Attualità

“De Portibus” il festival della portualità italiana

Dal 10 al 12 maggio alla Spezia con il viceministro Rixi e il Governatore Toti

Si chiama “DePortibus” è il festival dei porti; l’evento dedicato alla portualità, in programma alla Spezia dal 10 al 12 maggio prossimi. L’iniziativa è stata presentata a Genova alla presenza del viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Edoardo Rixi, assieme al Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, il sindaco del Comune della Spezia Pierluigi Peracchini, il segretario generale dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale (ADSP) Federica Montaresi e la presidente di Italian Blue Growth (IBG) Cristiana Pagni.

Il porto snodo fondamentale

Il festival è ideato da RES Comunicazione ed organizzato da IBG e dall’AdSP, con il patrocinio e il sostegno del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con il patrocinio e il supporto di RAM, Comune della Spezia, Regione Liguria, Fondazione Carispezia, Marina Militare. Tra gli obiettivi dell’evento, quello di riposizionare il “Porto” come infrastruttura fondamentale dell’Italia e dell’Europa. Gli aspetti affrontati nella tre giorni vanno dai “porti verdi” all’integrazione intermodale dei trasporti: smart-logistics e shipping cities. E un secondo aspetto dedicato alle proposte culturali e di cittadinanza attinenti alle città a vocazione marinara.

Le sfide del futuro

Quanto all’attualità il vice ministro Rixi ha ricordato che “la connessione tra porti e difesa è cruciale per garantire la sicurezza delle rotte commerciali, la protezione delle infrastrutture portuali e la gestione delle minacce emergenti. De Portibus sarà l’occasione per affrontare temi chiave come la protezione delle infrastrutture critiche, la cooperazione internazionale per contrastare il traffico illegale e il terrorismo marittimo, nonché l’impiego di tecnologie avanzate per migliorare la sicurezza e l’efficienza portuale. Un’opportunità di scambio su conoscenze, esperienze e migliori pratiche per affrontare le sfide attuali e future nel settore marittimo.”

La proiezione internazionale

La centralità dei sistemi portuali italiani è stata ricordata dal Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti: “questo appuntamento ribadisce la centralità dell’intero sistema portuale regionale, che ospita direi il primo e il secondo porto della penisola italiana, con una vocazione sempre di più promiscua, puntando sui contenitori, ma anche sulle crociere, le autostrade del mare e ovviamente sulla nautica da diporto.” Federica Montaresi, segretario generale dell’AdSP Federica Montaresi ha, invece, sottolineato la proiezione internazionale dei porti italiani: “siamo orgogliosi di ospitare un evento di così grande rilevanza per l’intera portualità, che vuole andare oltre i confini nazionali, ponendo il nostro sistema al centro dell’interesse delle principali istituzioni e degli operatori economici.” Infine il sindaco della Spezia, Pierluigi Peracchini ha detto di essere impegnato a “creare sinergie con tutti gli entri per un porto che coesista con la città e la sua popolazione, nelle più opportune condizioni di mercato con una ricaduta economica sempre più importante come la blue economy dimostra.”

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Albarella. Festival del Paesaggio con dieci giardini meravigliosi

Barbara Braghin

Intervista esclusiva al Presidente di Assonautica. Acampora: “Transizione ecologica, le opportunità che bisogna cogliere”

Angelica Bianco

Festival della fotografia etica a Lodi dal 5 al 27 ottobre

Redazione

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.