domenica, 14 Aprile, 2024
Attualità

L’ISS entra a far parte dei centri di competenza della Protezione Civile

Con un decreto firmato nelle scorse ore dal Capo Dipartimento Fabrizio Curcio e dal presidente dell’Iss Silvio Brusaferro, l’Istituto Superiore di Sanità entra a far parte dei Centri di Competenza del Servizio Nazionale della Protezione Civile, una rete di soggetti specializzati che forniscono servizi, informazioni, dati, elaborazioni e contributi tecnico-scientifici in specifici ambiti. Tra i centri di competenza rientrano amministrazioni statali, agenzie, istituti di ricerca, università e autorità di bacino. L’Iss è il primo soggetto specializzato nella sanità pubblica a entrare nella rete, e potrà fornire consulenza alla Protezione Civile in tutti gli ambiti e le situazioni che comportano rischi per la salute.

Soccorso e assistenza

“L’aspetto sanitario rappresenta un nodo fondamentale nella risposta di protezione civile sia in termini di pianificazione e prevenzione sia per quanto riguarda le attività da introdurre durante le emergenze per assicurare il soccorso e l’assistenza della popolazione. La pandemia ha reso ancora più evidente quanto il contributo tecnico-scientifico offerto dall’Istituto Superiore di Sanità sia un valore aggiunto per il nostro Sistema e la firma del decreto sancisce formalmente e darà nuovo impulso a un percorso iniziato da alcuni anni”, dichiara il Capo Dipartimento Curcio. “La prevenzione sanitaria e la salute entrano ufficialmente a far parte della rete di emergenza italiana. Siamo orgogliosi di proseguire nella collaborazione che già ci ha visto lavorare fianco a fianco durante la pandemia”, commenta Brusaferro.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Salgono a 878 gli interventi della Protezione civile

Angelica Bianco

E se a capo della Protezione Civile ci fosse stato Remo Gaspari?

Achille Lucio Gaspari

Meteo: prevista fase di maltempo nell’area centro-meridionale del Paese

Federico Tremarco

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.