lunedì, 26 Febbraio, 2024
Economia

Imprese, Turi (commercialisti): “Professionisti attenti a coniugare profitto e impatto sociale”

“La rilevanza della responsabilità sociale d’impresa nelle strategie aziendali acquista progressivamente importanza all’interno di una cultura d’impresa moderna e al passo con quanto richiedono i nuovi mercati. Accompagnare al profitto la capacità di incidere positivamente nel mondo e nell’ambiente circostante è un plus che consente alle aziende non solo di migliorare le performance ma anche di creare le giuste condizioni per valorizzare il capitale umano oltre quello economico. Il supporto dei professionisti in questo processo è determinante. Da qui la scelta di investire nella formazione degli iscritti affinché abbiano modo di supportare i loro clienti adeguatamente per cogliere le straordinarie opportunità offerte da questo new deal”.

Queste le parole di Eraldo Turi, presidente dell’ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, che ha annunciato la partenza del ciclo di eventi promosso dalla Commissione di studio “Responsabilità sociale e sostenibilità” dell’Odcec di Napoli.

Il primo appuntamento su “Processi e sistemi” si terrà il 20 aprile prossimo alle ore 15 a Palazzo Calabritto, presso la sede Odcec di Napoli (piazza dei Martiri n.30).

“La Corporate Social Responsability è un tema sempre più centrale e importante nello scenario economico mondiale – ha sottolineato Antonella La Porta, consigliere delegato della Commissione Responsabilità sociale – e proprio per questo la commissione di studio si è posta l’obiettivo di diffondere questi argomenti grazie a questo ciclo di tre incontri che supporterà i colleghi nella loro attività quotidiana”.

“Il primo appuntamento sarà dedicato a processi e sistemi che possono consentire all’impresa di conoscere e gestire al meglio i rischi – ha aggiunto Maria Federica Cordova, presidente della Commissione – ovvero di trovare soluzioni e programmi di innovazione responsabile per permettere alle aziende di essere sempre più sostenibili e quindi di rispondere alle esigenze del mercato. Gli altri due eventi sono in programma per il 25 maggio “Reportistica e comunicazione” e per l’8 giugno “Finance” sempre alle ore 15 presso la sede Odcec di Napoli di Piazza dei Martiri n.30”.

“Nove cittadini su dieci, a livello globale, auspicano di vivere in un mondo più sostenibile ed equo soprattutto nel postCovid19 – ha evidenziato Francesco Viti (Comitato scientifico promotore) –  aspettando anche una trasformazione nel proprio stile di vita, in tal senso la Corporate Social Responsibility, è diventata la priorità nelle strategie delle principali imprese globali”.

“Gli obiettivi da perseguire devono essere quelli di servire in modo adeguato i clienti, prendersi cura dei propri dipendenti, avere rapporti corretti con i fornitori e contribuire in questo modo all’effettivo benessere della società economica e non e alla salvaguardia del pianeta”, ha concluso Vincenzo Piccirillo (Comitato scientifico promotore).

All’evento interverranno Raffaella Papa (founder CSR MED Forum), Mauro Pallini (direttore Scuola etica Leonardo), Gianni Esposito (amministratore QS Malta Ltd), Alessandro Di Ruocco (presidente del CdA RDR) e Giovanni Lombardi (Tecno).

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Cnpr Forum: “I bonus vanno ripensati, altrimenti paralizzano il futuro di imprese e famiglie”

Redazione

Capodimonte: mostra “Gli Spagnoli a Napoli”

Federico Tremarco

Lavoro, Margiotta: “Sanare divario Ue-Italia, impegno per ripresa e rinascita”

Angelica Bianco

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.