martedì, 5 Marzo, 2024
Regioni

Potenziati sportelli per autismo in 6 scuole polo della regione Puglia

Al via le nuove iniziative dell’Assessorato regionale pugliese al Welfare inerenti al potenziamento degli sportelli per l’autismo nelle sei Scuole Polo regionali e gli interventi rivolti alle persone con spettro autistico. Alle 6 Scuole Polo (una per ogni provincia): l’I.I.S.S. Gli interventi finanziati con gli oltre 6 milioni di euro del Fondo per l’Inclusione delle Persone con Disabilità, si sostanziano in percorsi di assistenza alla socializzazione dedicati ai minori e ai ragazzi fino ai ventuno anni, anche tramite voucher nonché in progetti volti a sostenere enti locali nel servizio di integrazione scolastica delle persone con disturbi dello spettro autistico nell’ambito del progetto terapeutico individualizzato e del PEI (Piano Educativo Individualizzato).

“M. Denora – Lorusso” di Bari, l’Iiss “N.Garrone” di Barletta, l’ Ipsseoa “Sandro Pertini” di Brindisi, l’ Iiss “Publio Virgilio Marone” di Foggia, l’I.T. “G.Deledda” di LECCE e l’ I.C.S. “G. Viola” di Taranto è stato assegnato un contributo complessivo di euro 100.000 per progetti di formazione dei docenti di sostegno e curricolari e del personale educativo impegnato nell’integrazione scolastica, mirati a favorire il processo inclusivo degli alunni con disturbi dello spettro autistico, elaborati in maniera condivisa con il Centro Territoriale di Supporto per la Disabilità e previa formalizzazione di un Patto per l’Autismo. “L’Assessorato al Welfare ritiene fondamentale l’avvio di queste due nuove iniziative che rappresentano un punto di partenza rispetto all’attenzione che deve essere rivolta all’autismo, che non può essere considerato un tema di appannaggio esclusivo della sanità. Pertanto, il nostro lavoro continuerà in questa direzione, anche in collaborazione con il Dipartimento Salute al fine di individuare ulteriori interventi per la fascia di età adulta, che oggi il Welfare sostiene con i progetti di vita indipendente.

Nessuno deve sentirsi abbandonato o peggio ancora invisibile, è questo il compito a cui siamo chiamati ogni giorno”, dichiara l’assessora al Welfare, Rosa Barone.   “Le 6 Scuole Polo operano quali capofila di una rete di soggetti pubblici dello stesso territorio e hanno quale comune obiettivo il processo inclusivo degli alunni con disturbi dello spettro autistico. L’iniziativa finanziata dal Welfare mira a sostenere la rappresentata esigenza di formazione del personale docente e degli educatori scolastici, affinché possano sviluppare percorsi educativi, scolastici ed extrascolastici, che consentano anche i bambini con autismo di partecipare con successo all’interazione sociale e di apprendere, nonché ad implementare l’attività degli sportelli per l’autismo anche con il coinvolgimento delle associazioni dei genitori. Abbiamo altresì voluto destinare oltre 6 milioni di euro agli enti locali per potenziare agli interventi a valenza sociale resi in favore delle persone affette da disturbi dello spettro autistico, e ciò sia mediante il rafforzamento del servizio di integrazione scolastica sia mediante la realizzazione di attività, percorsi di socializzazione e servizi extrascolastici”, spiega la direttrice del Dipartimento Welfare, Valentina Romano.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Fondo Conoscenza: formazione per nuove sfide welfare aziendale

Redazione

“Welfare Index PMI 2020”. Promossa da Generali Italia con la partecipazione di Confindustria, Confagricoltura, Confartigianato, Confprofessioni e Confcommercio

Angelica Bianco

Atletica: Run For Autism. a Roma vincono Rutigliano e Salvatori

Romeo De Angelis

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.